Come risparmiare soldi all’università: qualche consiglio utile

6' di lettura

La vita degli studenti è piena di alti e bassi: imparare a risparmiare soldi all’università può sembrare davvero impossibile. Se non sai proprio da dove cominciare, questa guida ti illustrerà alcune tecniche collaudate per avere di più spendendo di meno. Inizia subito a leggere per saperne di più!

Scopri i nostri migliori consigli per fare economia durante i tuoi studi:

1. Risparmia riducendo al minimo le spese di sopravvivenza

Tagliare le spese di sopravvivenza è una strategia efficace per risparmiare soldi all’università. Per farlo, è importante imparare riconoscere i lussi di cui poter fare a meno per cominciare a mettere da parte. Se è vero che per sopravvivere hai bisogno di mangiare, è altrettanto vero che cenare in ristoranti stellati il fine settimana e ordinare take away tutte le sere sono abitudini che possono mettere al tappeto il saldo del tuo conto.

Al contrario, fare la spesa in modo oculato e cucinare i tuoi pasti può aiutarti a ridurre i costi settimanali. Prestare attenzione ai soldi che spendi per la sopravvivenza ti porterà a coltivare buone abitudini finanziarie che ti saranno utili anche negli anni a venire:

Compra in grandi quantità nei supermercati economici

I grandi supermercati e i discount offrono una gran varietà di sconti sugli acquisti più voluminosi. Se vivi in città, approfitta di queste offerte e prepara i tuoi piatti fatti in casa da consumare anche nei giorni successivi.

Trova ricette economiche per studenti e cucinale in grandi quantità

Per la metà di quello che spenderesti mangiando fuori, puoi conservare i tuoi pasti precotti in frigo o in frigorifero per alcuni giorni. In questo modo, avrai sempre dei piatti pronti in casa e potrai sfuggire alla tentazione di ordinare del costoso cibo da asporto. Ad esempio, in gran parte dei Paesi dell’UE ti bastano 3,50 € per preparare un gustoso chili con questi ingredienti:

  • 500 g di fagioli rossi

  • 1 kg di carote

  • 1 kg di cipolle

  • 500 g di passata di pomodoro

  • 500 g di riso

Scegli i marchi minori

La qualità standard dei prodotti di marchi minori è ormai del tutto paragonabile a quella dei prodotti offerti dai grandi marchi. I prodotti offerti direttamente dai marchi dei supermercati sono arrivati a registrare un 41% delle vendite dei supermercati nel Regno Unito, il 36% in Germania, il 42% in Spagna e tra il 27% e il 32% negli altri paesi dell’UE.

Usufruisci degli sconti riservati agli studenti

Molti ristoranti e catene famose offrono sconti speciali riservati agli studenti universitari in determinati giorni della settimana, perciò non dimenticare di richiedere la tua carta dello studente e vai a caccia delle occasioni migliori.

Risparmia soldi all’università tagliando le piccole spese quotidiane

Anche le piccole cose contribuiscono ad aumentare le spese. Ad esempio, il costo medio di un caffè e un cornetto al bar è di 2,50 €. Potrebbe sembrare una spesa irrisoria, ma prepararti la colazione a casa può farti risparmiare 17,50 € a settimana, 75 € al mese e ben 912,50 € all’anno!

Sapere come fare a risparmiare soldi all’università prestando attenzione a quello che mangi è un ottimo inizio. Ma non è tutto. Puoi abbattere i tuoi costi di sopravvivenza riducendo anche altre spese:

Taglia i costi dei trasporti pubblici

Se usi regolarmente i trasporti pubblici, richiedi lo sconto studenti. In queste città, ad esempio, gli studenti possono usufruire dei trasporti pubblici ai seguenti prezzi:

  • Roma: 130 - 150 € all'anno a seconda del reddito ISEE;

  • Milano: 200 € all'anno fino a 27 anni;

  • Napoli: gratis sulla rete regionale della Campania;

  • Bologna: 150 € all'anno;

  • Torino: a partire da 178 € all'anno a seconda del reddito ISEE;

  • Padova: 71 € a trimestre;

  • Trento: 50 € per il contributo di 'libera circolazione'.

Se invece vuoi darci un taglio netto, puoi sempre decidere di andare in università a piedi o in bicicletta.

Acquista vestiti di seconda mano

  • La carta dello studente può farti ottenere molti sconti, ma se vuoi risparmiare soldi all’università potresti decidere di accontentarti di vestiti più economici.

  • Scegli i negozi vintage per il tuo shopping e acquista vestiti di seconda mano.

  • Di tanto in tanto, vendi i vestiti che non usi più e metti da parte i ricavi o investili in nuovi outfit.

Salta la palestra e fai sport all’aperto

  • Se ti piace andare in palestra, dai un’occhiata alle opzioni offerte dal tuo ateneo e trova l’occasione migliore.

  • O meglio ancora, evita la palestra e vai al parco a fare sport. Ci sono moltissime associazioni sportive che ti consentono di iscriverti gratuitamente o a prezzo scontato e di portare anche i tuoi amici!

  • Non dimenticare di verificare se la tua università è dotata di un CUS (Centro Universitario Sportivo): in caso affermativo, potrai iscriverti a decine di attività sportive e, se sei un agonista, rappresentare i colori del tuo ateneo nelle competizioni locali o nazionali.

2. Risparmia soldi su affitto e bollette

Il modo migliore per risparmiare grosse somme di denaro all’università è vivere in un alloggio condiviso per studenti anziché in un appartamento privato. È vero, avrai nostalgia dei tuoi spazi e dovrai avere un paio di tappi per le orecchie a portata di mano per le nottate più rumorose. Ma il lato positivo degli alloggi condivisi è che ti consentono di farti nuovi amici in poco tempo, di cucinare insieme agli altri e di condividere le bollette di internet, luce e gas.

Un altro fattore di cui tenere conto è dove si trova la tua facoltà. Il costo degli alloggi condivisi nelle principali città italiane è nettamente inferiore agli affitti privati, ma i prezzi possono variare. Il costo medio di un alloggio condiviso in camera doppia è:

  • Roma: 333 €;

  • Milano: 388 €;

  • Napoli: 240 €;

  • Bologna: 300 €;

  • Torino: 344 €;

  • Padova: 300 €;

  • Trento: 280 €.

Conto corrente per studenti

Scopri N26 Smart, il conto corrente a canone zero 100% digitale, con bonifici gratuiti e prelievi illimitati.
Scopri la promozione per gli studenti
Una mano che tiene una carta N26 color rabarbaro.

3. Risparmia soldi all’università riducendo i costi telefonici

Contattare amici e famigliari, gestire le tue finanze, tenere aggiornati i social... nell’era digitale, gli smartphone sono assolutamente essenziali. Prova a chiederlo a un millennial! Tuttavia, il tuo contratto telefonico può offrirti una somma ingente da tagliare se il tuo obiettivo è risparmiare soldi all’università. Scegli un piano tariffario di base e risparmia riducendo il consumo dei dati con queste semplici abitudini:

  • Scegli app che usano una connessione WiFi per mandare messaggi e fare videochiamate, come WhatsApp.

  • Scarica podcast, musica o video quando sei connesso alla rete WiFi.

  • Riduci al minimo lo streaming quando sei connesso alla rete mobile.

  • Cerca le offerte riservate agli studenti tra le principali compagnie telefoniche.

  • Acquista un telefono usato e trova un’offerta tutto compreso.

4. Usa al meglio i tuoi soldi imponendoti un budget

Le tue emozioni possono spingerti a fare acquisti impulsivi, ma i numeri non mentono. Stilare un bilancio di base ti consente di monitorare le entrate e le uscite, tenendo conto dell’affitto, delle spese di sopravvivenza e dei costi extra. In questo modo, potrai avere un’idea chiara del tuo budget settimanale, distinguere le spese essenziali da quelle non essenziali e valutare se le tue attività sociali valgono davvero il tempo investito.

Se l’idea di fogli di calcolo Excel, equazioni e registrazione delle fatture ti fa venire i brividi, il conto gratuito di N26 può aiutarti a organizzare i tuoi fondi in modo semplice, direttamente dall’app. Con Spaces, la nostra funzionalità che ti consente di creare sotto-conti a partire dal tuo conto principale, puoi impostare obiettivi di risparmio e coltivare buone abitudini finanziarie.


Il tuo denaro con N26

Rendiamo la banca più semplice per tutti. Non perdere i nostri articoli per vederci chiaro su denaro, vita da studente e sui tantissimi aspetti delle operazioni bancarie. Scoprirai che è tutto molto più semplice di quanto possa sembrare.

Di N26

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...
Una serie di appartamenti visti dal basso.

Affitti per studenti: come trovare un alloggio nelle maggiori città italiane

Ecco qualche consiglio utile per cercare una sistemazione in studentato o in un appartamento condiviso.

Una mano che scrive con una penna.

Tirocinio curriculare: cos’è e come funziona

Ecco una breve guida per scoprire il mondo del lavoro durante gli studi universitari.

Una persona che sfoglia un libro appoggiato su un tavolo.

Cosa scegliere all’università? Guida per futuri studenti

Scopri come trovare la facoltà universitaria giusta per te.