05 marzo 2019Banking Basics

Banking basics: anatomia del tuo conto bancario in Inghilterra

Preferiresti mettere i tuoi soldi ovunque piuttosto che sotto il materasso? Beh, in questo caso, aprire un conto in banca è un ottimo punto di partenza. Quando apri un conto nel Regno Unito, qualsiasi istituto bancario ti fornirà un numero di conto e il codice identificativo della tua banca (il cosiddetto Sort Code). Ma a cosa servono esattamente questi dati?

Gli articoli della nostra serie Banking Basics sono pensati per fare luce sul funzionamento delle principali operazioni bancarie, in modo che ognuno possa prendere decisioni più consapevoli nella gestione delle proprie finanze. In questa guida, esaminiamo i dati bancari che ti vengono forniti quando apri un conto corrente in Inghilterra.

Cos’è un numero di conto bancario in Inghilterra?

Nel Regno Unito, il numero di conto identifica in modo univoco il tuo conto corrente o il tuo conto di deposito. Normalmente deve essere utilizzato insieme al codice BIC/SWIFT o al Sort Code: contrariamente al numero di conto, questi ultimi non si riferiscono in modo specifico al tuo conto personale, ma servono a identificare la tua banca.

Da quante cifre è composto un numero di conto bancario nel Regno Unito?

Il numero di conto inglese è composto da 8 cifre. Può capitare, però, che alcune banche forniscano un numero di conto più breve, ad esempio di 7 cifre. In questo caso, quando lo usi (ad esempio, per compilare moduli online), dovrai inserire un numero di zeri iniziali sufficiente a raggiungere le 8 cifre.

Dove posso trovare il mio numero di conto?

Generalmente, puoi trovare il tuo numero di conto direttamente sulla carta associata al tuo conto. Nella maggior parte dei casi, è stampato sulla parte inferiore della carta; attenzione, però, a non confonderlo con il numero a 16 cifre che si trova al centro della carta (ovvero il numero della carta).

In alternativa, puoi consultare i tuoi estratti conto o accedere al portale della tua banca online. I clienti N26 possono trovare il proprio numero di conto anche nella sezione Il mio conto dell’app.

Cos’è il Sort Code?

Conosciuto anche come codice di ordinamento bancario, il Sort Code è il codice che viene richiesto insieme al numero di conto per eseguire operazioni bancarie nel Regno Unito. Spesso ci si riferisce a questo codice anche con il termine Branch Sort Code. Si tratta di un numero a 6 cifre, solitamente raggruppate a coppie, che identifica la filiale bancaria presso la quale hai aperto il tuo conto. I conti N26 nel Regno Unito hanno tutti lo stesso Sort Code: 04-00-26.

Le prime due cifre identificano l’istituto bancario (per esempio Barclays o Lloyds), mentre le 4 cifre seguenti servono a individuare la filiale. Il Sort Code viene utilizzato esclusivamente nel Regno Unito e in Irlanda; al di fuori di questi due paesi, però, questo codice non è riconosciuto, dal momento che vengono adottati sistemi diversi, come il codice BIC (ne parleremo nel dettaglio più avanti).

Come posso trovare il mio Sort Code?

Normalmente, il Sort Code a 6 cifre è stampato sulla tua carta bancaria insieme al numero di conto. In alternativa, puoi trovarlo nei tuoi estratti conto, nelle comunicazioni della tua banca o nella panoramica del tuo conto corrente dalla tua banca online o dall’app.

Posso risalire all’indirizzo della mia banca dal mio Sort Code?

Esistono appositi motori di ricerca, disponibili online, che permettono di trovare l’indirizzo corrispondente al tuo Sort Code bancario. Ricorda però che la maggior parte degli istituti bancari ha diverse filiali. Per questo motivo, quando ti viene richiesto l’indirizzo della tua banca, ad esempio per la compilazione di un modulo, devi specificare l’indirizzo della filiale in cui hai aperto il tuo conto. Il Sort Code, infatti, fa riferimento a quello della sede principale della banca.

Cos’è il codice SWIFT?

Quando desideri effettuare transazioni internazionali, potrebbe venirti richiesto di specificare un codice SWIFT. Questo termine fa riferimento alla Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication, una società finanziaria internazionale da cui il codice SWIFT prende il nome. Conosciuto anche come codice BIC (dall’inglese Business Identifier Code), il codice SWIFT serve a identificare la tua banca e, a differenza del Sort Code, è riconosciuto a livello internazionale.

I codici SWIFT/BIC sono composti da 8 o 11 caratteri che servono a identificare l’istituto bancario e il relativo paese di appartenenza. Nei BIC a 11 cifre, le 3 cifre extra fanno riferimento alla filiale.

Per saperne di più sugli IBAN e sui codici BIC, leggi la nostra guida agli acronimi bancari utilizzati nell’UE.

Fornire i tuoi dati bancari: i nostri consigli

Se qualcuno desidera inviarti denaro, avrà bisogno del tuo Sort Code e del tuo numero di conto. Ti consigliamo però di prestare molta attenzione quando fornisci i tuoi dati bancari ad altre persone.

Per poter sottrarre denaro dal tuo conto, un truffatore avrà bisogno di altri dati personali, come il tuo indirizzo, la tua data di nascita e le tue password. Tuttavia, se pensi che le tue informazioni personali possano essere cadute nelle mani sbagliate, contatta immediatamente la tua banca.


Vogliamo rendere l’esperienza bancaria semplice e accessibile per tutti. Continua a seguirci: ti proporremo presto nuovi articoli in cui faremo chiarezza su tanti altri aspetti del mondo bancario. Scoprirai che può essere molto più semplice di quanto non sembri.

Torna al Blog