Una serie di appartamenti visti dal basso.

Affitti per studenti: come trovare un alloggio nelle maggiori città italiane

Ecco qualche consiglio utile per cercare una sistemazione in studentato o in un appartamento condiviso.

6' di lettura

Ti stai preparando per l’inizio dell’anno accademico e la materia che hai scelto di studiare all’università ti obbliga a cambiare città? Ti diamo il benvenuto nel club degli studenti fuorisede! Per prima cosa, dovrai pensare a trovare un alloggio in affitto. Non preoccuparti: a seconda di quello che cerchi (e di dove lo cerchi), avrai a disposizione diversi canali e l’alloggio perfetto per te sarà a portata di mano. Per aiutarti a districarti nel mondo degli alloggi universitari, ecco un piccolo vademecum su come trovare casa quando parti per l’università.

Case e stanze per studenti universitari: informati presso il tuo ateneo

Alloggiare in una residenza universitaria è sicuramente il modo più veloce per entrare in fretta a far parte di associazioni universitarie e per conoscere altri studenti, stringere amicizie, scoprire nuovi interessi. Nelle residenze, infatti, vengono spesse organizzate feste e ritrovi ed è l’ideale per vivere un clima da “campus”.

Se cerchi una stanza in uno studentato universitario, sicuramente puoi trovare la maggior parte delle informazioni che cerchi attraverso i canali universitari. Ogni anno, l’ente universitario per il diritto allo studio pubblica un bando apposito in cui vengono elencati i posti disponibili e i dettagli per candidarsi. Le stanze (singole o doppie) o gli appartamenti condivisi vengono messi a disposizione ai fuorisede secondo requisiti di reddito (comprovati tramite il calcolo della soglia ISEE) e, in genere a partire dal secondo anno di corso, di merito. Il bando descrive nel dettaglio il processo di iscrizione, che di solito si conclude a fine agosto. Ti consigliamo di informarti sul sito web della tua università per essere aggiornato sulle modalità e sulle scadenze. 

Riguardo i servizi, secondo le direttive del Miur, gli alloggi e residenze per studenti devono offrire i seguenti:

  • Servizi di residenza: oltre alle stanze, un bagno condivisibile da al massimo 3 persone, una cucina o strutture per la preparazione dei pasti, o il servizio mensa
  • Servizi culturali/didattici: sale studio, aule riunioni, eventuali biblioteche
  • Servizi ricreativi: sale per video, musica e internet, palestre, sale giochi
  • Servizi di supporto: eventuali lavanderia, parcheggio per le biciclette, guardaroba, magazzino, caffetteria, minimarket, ecc.

Esistono anche i collegi universitari di merito, che assegnano i posti ai candidati che nella scuola superiore abbiano ottenuto risultati di eccellenza e che abbiano superato un concorso, e i collegi privati. Per scoprire le soluzioni residenziali nella città universitaria di tuo interesse, informati presso il tuo ateneo.

Affidati ad un portale di stanze e case per studenti

Preferisci vivere in un appartamento con altre persone? C’è chi lo fa perché non ha ottenuto un posto in una residenza universitaria e chi, invece, ama l’idea di andare a vivere fuori casa perché non trova l’esperienza in studentato o collegio in linea con il proprio carattere. Potrai trovare appartamenti e stanze in affitto a buon mercato a seconda della città universitaria scelta. In linea di massima, puoi affidarti a questi canali:

  • Bacheche universitarie e social media: controlla il sito web della tua università e la bacheca degli annunci. Iscriviti a gruppi di studenti universitari sui social: molto spesso, gli annunci di appartamenti e stanze vengono girati nei gruppi subito dopo la loro pubblicazione.
  • Portali immobiliari e siti per studenti: visita siti immobiliari per tutti gli usi come casa.it o immobiliare.it oppure rivolgiti direttamente a siti web specifici per studenti come Uniplaces, Bakeka, Uniaffitti e Affitti-Studenti. Puoi cercare una stanza o decidere di creare il tuo appartamento condiviso da zero, ovvero affittare un appartamento e poi pubblicare un annuncio sui portali per cercare coinquilini. Una nota: se cerchi stanze per studenti in grandi città universitarie come Bologna, Torino, Napoli, Roma e Milano dovrai già avere un’idea di com’è fatta la città e di quali sono le zone più vicine al tuo ateneo, altrimenti rischierai di perdere tempo visitando appartamenti irraggiungibili dalla tua sede di studio.
  • Passaparola: spargi la voce che stai cercando una stanza tra i tuoi amici e conoscenti. È molto probabile che qualcuno ti riesca ad indirizzare, anche solo inizialmente (indipendentemente dalla città, gli step sono gli stessi), oppure che ti possa fornire il contatto di qualcuno che lo può fare. 

Conto corrente per studenti

Scopri N26 Smart, il conto corrente a canone zero 100% digitale, con bonifici gratuiti e prelievi illimitati.
Scopri la promozione per gli studenti
Una mano che tiene una carta N26 color rabarbaro.

Quali sono le cose da sapere nella ricerca di un alloggio per studenti?

Dopo aver superato il bando ed essere entrati in graduatoria, andare a vivere in uno studentato o in un collegio universitario è relativamente semplice: già nel bando stesso, infatti, è indicato il costo dell’affitto a seconda degli scaglioni ISEE e, come indicato sopra, quali servizi sono compresi. Diverso è il caso di un appartamento in affitto da privati. Prima di firmare il contratto, ti consigliamo di prestare attenzione ai seguenti punti:

  • Scopri la città. Fai delle ricerche sulla città e, se possibile, prenditi qualche giorno per girarla e visitare più zone, non solo per scoprire i quartieri con la qualità di vita migliore ed evitare quelli meno raccomandabili, ma anche per capire come muoverti con i mezzi pubblici o con la bicicletta per raggiungere le strutture universitarie. Anche solo un giorno prima di fissare il primo appuntamento può esserti d’aiuto per ottenere un’idea della città e sapere quali aree costano di più e quali sono più o meno comode per raggiungere il tuo ateneo. 
  • Tieni conto del periodo migliore per visitare le case per studenti: tra luglio ed agosto. A luglio, infatti, finisce la sessione di esami estiva ed è il periodo in cui la maggior parte degli appartamenti e stanze vengono liberati e rimessi in affitto. Se cerchi case in affitto per studenti in grandi città come Torino, Milano, Roma, Bologna e Napoli, comincia già da inizio luglio a contattare i proprietari per organizzare un incontro. Ricorda che la concorrenza è agguerrita quindi, se la stanza o l’appartamento sono disponibili, bloccali subito!
  • Numero di inquilini. Il numero giusto dipende da persona a persona ma, in genere, né troppi, né pochi. Una casa piena di gente diventa dispersive e con un solo coinquilino può esserci il rischio, se non si va d’accordo, di vivere un’esperienza spiacevole. Un totale di 3 o 4 inquilini è la scelta più indicata.
  • Contratto di affitto. Quando vai a visitare gli appartamenti, controlla bene il prezzo indicato sull’annuncio e assicurati il prima possibile di tutte le cose che include. Ad esempio, è presente una caldaia o uno scaldabagno? Se sì, sono a corrente elettrica o a gas? Il costo delle bollette può variare sensibilmente da uno all’altro. E a proposito di bollette, ce ne sono di incluse nell’affitto? Se parli con i futuri coinquilini, fatti mostrare il contratto d’affitto per non rischiare di dover pagare più degli altri. Non dimenticare di chiedere bene quante caparre sono necessarie per la firma del contratto. Infine, segnati tutte queste cose e accertati, in fase di firma, che il prezzo o le condizioni siano rimaste uguali.

I tuoi studi universitari con N26

Per ogni fuorisede, un alloggio è fondamentale per la propria esperienza universitaria. Tra lezioni, esami, eventi e lunghe sedute di studio in biblioteca, avere la possibilità di ricaricarsi nella comodità delle proprie mura è impagabile. E parlando di comodità, N26 è la banca 100% mobile a misura di studente che ti offre N26 Standard, il conto a zero spese che ti permette di inviare, ricevere e gestire il tuo denaro dal tuo smartphone, in qualunque momento e ovunque, anche in vacanza o tra una lezione e l’altra. Cosa aspetti? Vieni a scoprire com’è semplice aprire un conto corrente per studenti!

Di N26

La banca che ti conquisterà.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...