14 giugno 2019Lifestyle

15 piccole abitudini per risparmiare denaro ogni giorno (e aiutare il pianeta)

Risparmiare significa ridurre le spese e tagliare il superfluo, certo. Questo, però, non vuol dire che tu debba diventare un eremita e iniziare a vivere di pane e acqua. Ogni giorno, ci troviamo davanti a decine di decisioni d’acquisto: basta imparare a optare per l’opzione più conveniente (o, a volte, a evitare l’acquisto del tutto) per iniziare a vedere qualche cambiamento nel nostro estratto conto e iniziare a mettere qualche soldo da parte. Tra l’altro, fare acquisti nei negozi di seconda mano, darsi al fai-da-te e, in generale, ridurre i consumi è anche un ottimo modo per aiutare l’ambiente.

Bastano pochi, piccoli cambiamenti alla tua vita quotidiana per iniziare a gestire le tue spese come un pro e mettere qualcosa da parte per i periodi di magra (oppure per una fantastica vacanza!).

La prima regola per spendere meno

Prima di fare un acquisto, chiediti sempre: “Lo voglio davvero? Ne ho davvero bisogno?” Se la risposta è no, beh, rimetti tutto sullo scaffale. Se invece non sei sicuro, pensaci su per un paio di giorni. Potresti finire per renderti conto che certi acquisti essenziali non sono poi così... essenziali.

Mangiare fuori: datti alla schiscetta

Rispetto a pianificare i nostri pasti settimanali in anticipo, mangiare qualcosa al bar in pausa pranzo richiede decisamente meno sforzi. Alla lunga, però, finiamo per pagarlo caro. Se vuoi iniziare a mettere qualche soldo da parte, prova a prendere l’abitudine di portare con te uno snack da consumare a metà mattina e una schiscetta per il pranzo. Non solo quando vai in ufficio, ma anche quando hai in programma una giornata fuori casa.

Riscopri il piacere delle serate a casa

Consulta qualche blog o tutorial di cucina per imparare qualche ricetta veloce e sfiziosa. In questo modo, rientrando a casa dopo una una lunga giornata fuori, potrai preparare tu stesso un piatto gustoso e non avrai la tentazione di ordinare cibo a domicilio. Se ti rimangono degli avanzi, poi, metti tutto in congelatore: è un ottimo modo per avere a portata di mano qualcosa di pronto in quelle serate in cui proprio non ci va di metterci ai fornelli.

Quando organizzi un ritrovo tra amici, prova a suggerire una cena a casa o un picnic invece di bar o ristoranti. Basta che ognuno porti qualcosa (magari fatto in casa) per mettere insieme un delizioso banchetto da condividere assieme. Il tutto, ovviamente, risparmiando.

Risparmiare sugli spostamenti – prova la regola dei 2 km/7 km

Devi andare da qualche parte? Se la tua destinazione si trova a meno di 2 km da te, vai a piedi. Se invece devi percorrere almeno 7 km, prendi la bici. Per distanze maggiori, opta per la macchina o, ancora meglio, i trasporti pubblici. Questa regola fa bene non solo al tuo portafoglio, ma anche a te e all’ambiente: evitando di prendere l’auto quando possibile e facendo movimento fisico, ritroverai il tuo benessere e contribuirai a ridurre le emissioni di carbonio.

Pianifica il budget della spesa e fai acquisti consapevoli

Per mettere soldi da parte più in fretta prova a fare la spesa in un discount, quantomeno per i beni di prima necessità. Prendi in considerazione i supermercati più costosi soltanto quando hai bisogno di prodotti particolari o di qualche specialità. Inizia anche a pianificare i pasti dei giorni successivi (anche a grandi linee) e scriviti una lista della spesa prima di uscire. In questo modo, ti limiterai ad acquistare soltanto ciò di cui hai davvero bisogno e non ti ritroverai a buttare via cibi scaduti.

Quando fai acquisti online, pensaci due volte

Dopo aver riempito il tuo carrello di prodotti, non cliccare immediatamente su “Acquista”. Prova ad aspettare un paio di giorni: potresti renderti conto che, in realtà, non vuoi o non hai poi così bisogno di fare quell’acquisto. La parte più divertente dello shopping online è curiosare tra la miriade di prodotti disponibili e aggiungerli al proprio carrello o alla propria lista dei desideri. Se vuoi risparmiare, prova a utilizzare i negozi online proprio come utilizzi Pinterest: piattaforme su cui prendere ispirazione e conservare liste di prodotti e oggetti che ti piacciono, senza però dover per forza acquistarli immediatamente.

Ricontrolla i tuoi abbonamenti

Butta giù una lista di tutti, ma proprio tutti, i servizi a cui hai l’abbonamento. Se ne ritrovi qualcuno che non utilizzi quasi mai, annullalo. Non stiamo parlando solo di servizi di streaming per la musica o i film, ma anche di abbonamenti a giornali online, alla palestra, alla TV satellitare o alle food box da preparare a casa.

Igiene e bellezza: passa al fai-da-te e ai marchi generici

Invece di andare regolarmente dall’estetista, inizia a farti ceretta e manicure a casa. E, se il coraggio non ti manca, prova anche a tagliarti i capelli da solo. Potresti finire col prenderci la mano. Per risparmiare qualcosa in più, passa ai marchi generici per prodotti come dentifricio o bagnoschiuma e, soprattutto, chiediti se hai davvero bisogno di cinque diverse tipologie di crema idratante.

Vestiti, mobili, elettronica, elettrodomestici: trova negozi di seconda mano

I prodotti di seconda mano di qualità sono decisamente più duraturi dell’abbigliamento fast fashion, degli elettrodomestici di primo prezzo e dei mobili scadenti del reparto convenienza. Se non ci sono negozi dell’usato vicino a te, prova a spulciare su internet: eBay, gruppi sui social e così via. Potrai trovare affari incredibili e recuperare oggetti di seconda mano praticamente nuovi di zecca. Prova anche a prendere in considerazione prodotti di elettronica ricondizionati: solitamente hanno una garanzia di un anno e, rispetto a quelli nuovi, costano la metà.

Invece di buttare, prova ad aggiustare

Lo sappiamo, riparare un oggetto che si è rotto è decisamente più impegnativo di comprarne direttamente uno nuovo. Spesso, però, anche trovare una persona specializzata che ripari i tuoi capi d’abbigliamento o dispositivi elettronici può rivelarsi più conveniente di acquistare un nuovo prodotto. A lungo andare, risparmierai denaro ed eviterai che prodotti leggermente danneggiati finiscano irrimediabilmente nella discarica.

Fai shopping durante i saldi

Se hai una passione per lo shopping, aspetta la stagione dei saldi ed evita di fare un giro nei tuoi negozi preferiti per rilassarti dopo una giornata di lavoro. Ancora meglio: compra fuori stagione. Provare un cappotto invernale in piena estate potrebbe sembrarti un’idea folle, ma se lo trovi a un ottimo prezzo ne vale sicuramente la pena.

Abbassa i consumi di acqua e luce… e le bollette!

Nel lungo termine, utilizzare acqua e luce con parsimonia può avere un impatto davvero significativo per quanto riguarda i risparmi. Per esempio, puoi pensare di passare alle lampadine a LED, abituarti a spegnere le luci quando lasci una stanza, limitarti a un doccia di 5 minuti e avviare la lavatrice o la lavastoviglie soltanto quando sono completamente piene.

Iscriviti alla biblioteca della tua città

Prendere libri (e anche eBook!) in prestito in biblioteca è un ottimo modo per risparmiare qualche soldo ed evitare acquisti d’impulso sul tuo eBook reader. Se hai Amazon Prime, puoi anche prendere in prestito un eBook al mese sul tuo Kindle in modo completamente gratuito.

Trova eventi gratuiti vicino a te

Inizia a seguire gallerie, festival e musei sui tuoi social e iscriviti alle loro newsletter. In questo modo, quando organizzeranno eventi e mostre gratuiti, sarai tra i primi a saperlo.

Internet, telefono, assicurazione e conto corrente: vai a caccia dei migliori affari

Prendi l’abitudine di fare il punto della situazione una volta all’anno, per assicurarti che i tuoi contratti siano ancora vantaggiosi. Per esempio, se hai un conto corrente presso una banca tradizionale e paghi una commissione mensile per gestirlo, potresti pensare di passare a una banca mobile come N26, che non prevede alcuna spesa di apertura o di gestione per il conto standard.

Torna al Blog