Costi di transazione per l’estero: ecco cosa devi sapere

Quando un cliente effettua un acquisto in un altro paese o in un’altra valuta, le banche e le società che emettono le carte di pagamento potrebbero applicare dei costi di transazione. Questi costi di transazione possono rappresentare una percentuale dell’importo speso o avere un costo fisso. Pur essendo molto diffusi, alcune banche o società emittenti rinunciano del tutto ad applicarli.

una mappa del mondo che mostra diversi simboli di valuta e stringhe d'oro.

Cos’è una transazione estera?

Una transazione estera è un’operazione finanziaria che avviene in una valuta diversa dalla tua. Può trattarsi di un acquisto effettuato all’estero, di un prelievo al bancomat in un altro paese, o di un acquisto online in valuta locale presso un rivenditore estero.

Spesso le banche o le società emittenti addebitano i costi di transazione per qualsiasi transazione effettuata in un’altra valuta o in un altro paese. Il loro ammontare si aggira tra l’1% e il 3% dell’importo della transazione.

Tipi di transazioni estere

Sono transazioni estere i prelievi bancomat all’estero, i pagamenti online con carta in valute diverse dalla tua e i pagamenti effettuati all’estero. Rientrano in questa categoria anche i trasferimenti di denaro all’estero.

Giovane con uno zaino che controlla l'orario dei voli all'aeroporto.
immagine di simboli di dollaro, euro e sterline inglesi.

Come funzionano i costi di transazione per l’estero

Di solito, i costi di transazione per l’estero sono composti da due parti, che sommate danno l’importo totale che ti viene addebitato.

Prima viene applicata una commissione di cambio valuta dell’1% circa, per convertire il denaro da una valuta all’altra.

A questa si aggiunge una commissione del 2% circa per l’elaborazione della transazione e che la banca o la società emittente applica ai servizi erogati all’estero.

Perché bisogna pagare i costi di transazione per l’estero?

I costi di transazione coprono i costi per la conversione da una valuta all’altra a opera di una banca o altra società estera. Diversamente dalle normali operazioni, i bonifici da una valuta all’altra sono più complessi e richiedono più tempo, dunque comportano costi maggiori.

Se devi inviare denaro all’estero, tieni sempre presente le eventuali commissioni di cambio valuta o i costi di transazione per evitare brutte sorprese.

Come evitare costi di transazione extra per l’estero

Quando sei in viaggio, hai a disposizione vari modi per limitare le spese ed evitare di pagare costi di transazione extra. Ad esempio, cerca di portare con te una carta di debito che non prevede commissioni, se possibile preleva la valuta prima di partire e mentre sei in viaggio evita di utilizzare troppo spesso gli sportelli bancomat. Vale anche la pena di pagare nella valuta locale, se ciò ti permette di evitare di pagare commissioni sul posto.

Transazioni estere e tassi di cambio

Oltre a tenere sott’occhio i costi di transazione, quando si effettua una transazione estera va anche considerato il tasso di cambio. I tassi sono determinati dai mercati finanziari internazionali e servono a convertire la valuta del mittente in quella del destinatario. Vuoi rinfrescarti la memoria sul cambio valuta? Dai un’occhiata alla nostra pratica guida.

Tutte le società applicano costi di transazione?

Non tutte le società applicano costi di transazione per l’estero: controlla la sezione ‘Costi di transazione’ nelle Condizioni Generali della banca o della società emittente. Con N26 tutti i titolari di conto corrente effettuano pagamenti all’estero gratis senza costi di transazione.

I titolari di N26 You ed N26 Metal hanno anche diritto a prelievi bancomat illimitati gratis in qualsiasi valuta. Per saperne di più sui vantaggi dei conti N26 per le transazioni estere, clicca su questo link.

Con N26 paghi in tutto il mondo senza costi di transazione

Tutti i conti correnti N26 ti consentono di pagare gratis con la tua carta in tutto il mondo, ogni volta che vuoi e senza costi di transazione. I titolari dei conti N26 You e N26 Metal possono prelevare gratis ai bancomat esteri, mentre i titolari del conto N26 Standard pagano una commissione pari all’1,7% dell’importo prelevato.

N26 trasparente Mastercard, Charcoal Black Metal Mastercard e verde acqua Mastercard.

Con N26 prelevi gratis all’estero in qualsiasi valuta

Se sei titolare di N26 You o N26 Metal hai diritto non solo a pagamenti con carta illimitati in tutto il mondo, ma anche a prelievi bancomat gratuiti in qualsiasi valuta, il tutto senza costi di transazione.

Inoltre, puoi effettuare trasferimenti di denaro all’estero alle condizioni più vantaggiose, ossia al tasso di cambio reale. Infine, hai diritto alla copertura viaggio Covid.

Apri N26 You o N26 Metal oggi stesso per accedere a questi vantaggi.

Cos’è una transazione estera?

Le transazioni estere sono operazioni effettuate in una valuta diversa dalla tua, come i prelievi di contanti e i pagamenti con carta effettuati in viaggio, oppure gli acquisti online presso un rivenditore estero.

Cosa sono i costi di transazione per l’estero?

I costi di transazione per l’estero sono importi applicati dalla società emittente della carta a ogni transazione effettuata all’estero o presso un rivenditore estero. Solitamente si aggirano intorno all’1-3% dell’ammontare della transazione, ma alcune società emittenti applicano una commissione fissa.

Tutte le società emittenti applicano costi di transazione?

Non tutte le società emittenti applicano costi di transazione per l’estero. Con N26 tutti i titolari di un conto corrente possono effettuare pagamenti con carta illimitati all’estero, completamente gratis.

N26 applica commissioni nascoste sui costi di transazione per l’estero?

No, ai nostri clienti non teniamo mai nascosti i costi di transazione. Tutti i titolari di un conto N26 possono pagare con carta all’estero, gratis e senza limiti. Chi possiede un conto N26 You o N26 Metal può effettuare prelievi bancomat all’estero gratuiti e illimitati, mentre per i titolari del conto N26 Standard si applica una piccola commissione.

N26 applica costi di transazione ai prelievi bancomat all’estero?

Con i conti correnti premium N26 You ed N26 Metal, i titolari di carta non pagano mai commissioni sui prelievi di contanti presso gli sportelli bancomat, indipendentemente dalla valuta o dalla frequenza. I titolari del conto Standard pagano una commissione dell’1,7%.