Una donna fa yoga nei boschi.

I nostri consigli per un 2023 all’insegna della sicurezza finanziaria

Ecco una serie di consigli semplici ed efficaci che ti aiuteranno a proteggere al meglio i tuoi dati e le tue finanze e creare nuove abitudini all’insegna della sicurezza finanziaria.

7' di lettura

L’arrivo del nuovo anno spesso ci sprona ad acquisire nuove abitudini, con la speranza di condurre una vita più sana e felice. Nonostante la sua importanza, però, raramente ci si prefigge l’obiettivo di aumentare la propria sicurezza finanziaria. Per questo, ci teniamo a condividere alcuni piccoli cambiamenti da intraprendere nel nuovo anno che faranno la differenza in termini di sicurezza finanziaria.

Come proteggere la tua sicurezza finanziaria nel nuovo anno

Se il 2023 assomiglierà agli anni passati, dobbiamo prepararci al migliore dei modi. Nei periodi di incertezza è importante concentrarsi su ciò che siamo in grado di controllare. Nel nostro caso, è fondamentale proteggere le proprie finanze e i propri dati personali dalle minacce dei malintenzionati per vivere un anno all’insegna della sicurezza.

Aumenta la sicurezza delle tue password

Tra le misure più spesso trascurate si annovera l’aumento della sicurezza delle password. L’uso di password troppo deboli e di password simili o identiche per accedere a diversi siti o account è rischioso. Inoltre, è bene modificare le proprie password ogni 3 mesi e rimanere al corrente di eventuali falle di sicurezza che potrebbero averle compromesse.

In generale, più una password è lunga e più risulta complessa da ottenere. L’ideale è creare password di almeno 12 caratteri che contengano lettere, numeri, segni di interpunzione e alternino lettere maiuscole e minuscole. Se hai difficoltà a ideare e ricordare password lunghe e complesse, dai un’occhiata al metodo PAO elaborato da Joshua Foer.

Il metodo PAO

Il metodo PAO ti aiuta a creare un’immagine mentale per facilitare la memorizzazione di una password. Ad esempio, per prima cosa immagina un luogo interessante (ad es. le cascate del Niagara), poi un personaggio famoso (George Clooney), un oggetto casuale (una carta N26) e infine un verbo (ad es. tuffarsi). Ora combina queste immagini per creare una scena nella tua mente: George Clooney che si tuffa nelle cascate del Niagara con una carta N26. 

Dopo aver elaborato una frase per descrivere questa scena, utilizzala per creare una password complessa: puoi eliminare le vocali, sostituire determinate lettere con numeri o segni di interpunzione oppure abbreviare e combinare tra loro le parole. Grazie alla strategia dell’immagine mentale sarà molto più semplice creare e ricordare password sicure e complesse. Inoltre, sarai l’unica persona in grado di attribuirle un significato.

Acquisisci dimestichezza con l’autenticazione a due fattori

L’autenticazione a due fattori, o 2FA, prevede un ulteriore passaggio nel processo di login, rendendo i tuoi account molto più sicuri. Il tipo di 2FA più comune consiste nell’inviare un messaggio o un’email contenente un codice da inserire al momento dell’accesso a un conto, come nel caso della banca online. Per poter effettuare il login devi inserire la tua password e il codice ricevuto. 

L’autenticazione a due fattori prevede di convalidare la propria identità tramite due canali diversi ogni volta che si desidera effettuare il login. A un’informazione nota, in questo caso la password, si abbina un secondo fattore di identificazione corrispondente a qualcosa che si "possiede" (come un cellulare o un hardware) o che si "è" (come il viso o le impronte digitali). Fare ricorso all’autenticazione a due fattori significa ad esempio utilizzare le impronte digitali oltre alla password, oppure inserire un codice ricevuto sullo smartphone e avvalersi al contempo del riconoscimento facciale. Rispetto all’impiego di un singolo metodo, questa procedura ti consente di accedere ai tuoi dati personali e bancari con maggiore sicurezza e diminuisce le probabilità che i tuoi conti vengano hackerati.

Impara a fiutare le truffe

I truffatori sono sempre all’opera. Poiché sfruttano le nuove tecnologie e i periodi di crisi, ricorrendo spesso all’ingegneria sociale per manipolare le proprie vittime, vale la pena informarsi sulle truffe più recenti e sulle strategie per evitarle. Ecco alcune delle truffe più diffuse a cui prestare attenzione nel 2023.

Phishing

Il phishing consiste nell’inviare un link malevolo a una vittima, solitamente tramite un messaggio o un’email che sembra provenire da una fonte attendibile come la propria banca. Il testo è formulato in modo da creare un senso d’urgenza e mettere sotto pressione l’utente, inducendolo ad agire in fretta e a cliccare sul link in questione. Una volta aperto, il link infetta il dispositivo della vittima con un malware o la trae in inganno spingendola a condividere informazioni personali come le proprie coordinate bancarie. 

I truffatori fingono anche di essere funzionari o incaricati amministrativi per convincere le vittime a fornire loro dati personali al telefono. Allo stesso modo, le informazioni personali possono finire nelle mani dei malintenzionati tramite app malevole, spesso non scaricate da piattaforme ufficiali come App Store o Google Play. Fai sempre molta attenzione e non abbassare la guardia! Se uno sconosciuto che dice di essere un funzionario si mostra eccessivamente invadente o avvia una conversazione che ti sembra insolita, interrompi i contatti il prima possibile. A quel punto, effettua una ricerca per verificarne l’identità e condividi la tua esperienza con la tua banca o chiedendo un parere a una persona fidata.

### Truffe su siti di incontri

Qualunque sia il tuo rapporto con le app di incontri, queste soluzioni permettono di conoscere nuove persone con maggiore facilità. Purtroppo, però, sono anche il luogo perfetto in cui adescare vittime ignare. Gli abili truffatori prendono di mira un profilo puntando a conquistare la fiducia della controparte, con cui instaurano gradualmente un rapporto prima di chiederle del denaro. Questi malintenzionati chiedono alla vittima di inviare loro una somma di denaro, di acquistare qualcosa per loro o di investire il denaro in un’opportunità che si rivela essere falsa. In altre parole, non inviare mai denaro in nessuna forma a chi hai conosciuto da poco sul web o di persona, anche se senti di poterti fidare. 

Negozi fake

I negozi fake sono siti web fraudolenti che all’apparenza sembrano vere piattaforme di shopping online. Progettate per imitare i portali più conosciuti, questi siti web ingannano milioni di vittime ogni anno. Tuttavia, ci sono alcuni campanelli d’allarme a cui fare attenzione:

  • Errori di ortografia o grafica poco accurata
  • URL senza la dicitura "https" o classificato dal browser come "non sicuro” (di solito compare il simbolo di un lucchetto aperto nella barra degli indirizzi)
  • Scarsa presenza o assenza di attività sui social o di recensioni da parte dei clienti
  • Metodi di pagamento poco sicuri come bonifici diretti, acquisti tramite carte regalo o app sospette di terzi

Valuta la tua sicurezza finanziaria

È importante proteggersi non solo dai malintenzionati, ma anche da crisi e difficoltà imprevedibili. Disporre di una rete di sicurezza finanziaria è fondamentale per far fronte ai piccoli inconvenienti e alle grandi sorprese che ci riserva la vita. Per godere di una rete di sicurezza ottimale puoi fare ricorso a due strategie: un fondo di emergenza e un’assicurazione.

Metti da parte dei soldi per un fondo di emergenza

Dopo aver estinto tutti i tuoi debiti, se hai la possibilità di risparmiare ogni mese, ti consigliamo di costituire un fondo di emergenza. Potrai attingervi solo in casi gravi, come malattia, perdita del lavoro o calamità naturale, ad esempio. L’ideale è accumulare una somma pari a 3-6 mesi di stipendio al netto delle imposte. In caso di imprevisti, potrai fare affidamento su questo gruzzoletto. Il fatto di non avere preoccupazioni di carattere economico in una fase critica della vita semplifica di molto la gestione di un periodo complicato.

Stipula un’assicurazione

Per tutelarti ancora di più, valuta l’idea di stipulare un’assicurazione che ti fornisca una copertura in situazioni particolari. Se hai dei figli a carico o un/a partner, faresti bene a sottoscrivere un’assicurazione sulla vita. Se possiedi beni o attrezzature costosi, l’assicurazione sulla proprietà ti tutela in caso di danno o furto. Con l’assicurazione di responsabilità civile, invece, puoi dormire sonni tranquilli qualora dovessi causare un incidente. E se possiedi un animale domestico, stipula la relativa assicurazione per far fronte a spese veterinarie inattese: queste ultime possono pesare notevolmente sul portafoglio!


La tua sicurezza finanziaria con N26

Noi di N26 mettiamo sempre la tua sicurezza al primo posto. Oltre a funzionalità di sicurezza incluse con il tuo conto N26, come 3D Secure e l’autenticazione biometrica, aggiorniamo costantemente il nostro blog con articoli sulla sicurezza e sulle truffe online più recenti, in modo da fornirti dei consigli per proteggerti al meglio. Dai un’occhiata al nostro blog e scopri come proteggere la tua identità digitale, creare una password sicura e come funziona un mobile banking sicuro.

Di N26

Love your bank

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...
Donna che tiene un cellulare.

Garanzia dei depositi: perché i tuoi soldi sono al sicuro sul tuo conto corrente

I sistemi di garanzia dei depositi tutelano i soldi che hai depositato sul tuo conto corrente. Ecco come.

Una persona con il cellulare che controlla il saldo bancario e fa colazione.

Come i truffatori possono rubare le tue password

Ecco 5 tecniche ingannevoli che gli hacker usano per accedere ai tuoi dati sensibili in tutta semplicità.

Mano che tiene una carta di credito.

Consigli per la sicurezza online: la nostra guida completa

La guida completa di N26 per gestire le tue finanze online in sicurezza