Cosa fare in caso di smarrimento del bancomat o della carta di credito? Una guida veloce

La usi tutti i giorni per gli acquisti più disparati: al supermercato, in negozio, perfino al cinema. La tua carta, che sia di debito, di credito o prepagata, non solo è una fidata alleata per le tue spese, ma ti offre la tranquillità e la sicurezza di pagare in modo veloce e senza contatto. 

Può succederti però, all’improvviso in un giorno qualsiasi, di non averla con te come sempre. Dove può essere finita? Per prima cosa, non lasciare che il panico prenda il sopravvento. Questo avvenimento, infatti, è più comune di quanto pensi! Ci sono degli accorgimenti da seguire per mantenere il tuo denaro al sicuro e non lasciare che lo smarrimento della tua carta rovini la tua giornata. Vediamo quali sono.

Conto corrente N26

Il conto 100% digitale senza spese di apertura o di gestione che ti semplifica la vita.
Lista d'attesa (nuova tabella)
Una mano elevata con in mano una carta Standard N26 trasparente.

Step 1: congelare o bloccare la mia carta di debito o di credito?

Si tratta della prima domanda che tutti tendono a porsi quando smarriscono la propria carta. Anche se probabilmente richiedere il blocco della tua carta e ottenerne una nuova ti sembrerà essere l’opzione migliore per garantire la sicurezza del tuo denaro, forse è ancora troppo presto per farlo. In questa fase, infatti, non è ancora il momento di perdere le speranze di ritrovare la tua carta!

Detto questo, non è nemmeno certo che tu non abbia davvero smarrito la tua carta o che questa non sia finita nelle mani di qualcun altro, quindi mettere al sicuro il tuo denaro preventivamente è fondamentale. Non serve necessariamente cancellare la carta. Contatta subito il numero verde della tua banca o del tuo circuito di credito per sapere se offrono il blocco o il congelamento della carta di debito, credito o bancomat, almeno finché non avrai la certezza assoluta di non averla semplicemente lasciata in un posto diverso dal solito. Annota la data e l’ora della conversazione telefonica e il nome della persona con cui hai parlato, nonché l’eventuale codice di blocco. Queste informazioni ti potranno essere utili nei primi momenti di confusione per assicurarti di aver effettivamente portato a termine il blocco della carta; inoltre, ti serviranno se successivamente ritroverai la tua carta e vorrai richiederne lo sblocco.

Step 2: ripercorri i tuoi passi

Dopo aver congelato o bloccato la tua carta potrai ritrovare un po’ di tranquillità: i tuoi fondi sono al sicuro. Ora puoi concederti un po’ di calma per pensare a cosa può essere capitato alla tua carta.

 È arrivato il momento di accertarti se hai veramente perduto la tua carta oppure no. Comincia ponendoti queste domande:

  • Qual è l’ultima occasione in cui hai utilizzato la tua carta? Segnati la data e l’ora. Dovrai ripercorrere i tuoi passi da quel momento fino a quando hai realizzato di non averla. Forse l’hai lasciata a casa? O nella tasca della giacca? Comincia cercando tra le tue mura ed eventualmente negli spazi limitrofi: il giardino, il garage, la tua auto, ecc. Non dimenticare di controllare che la tua carta non sia finita nella cesta dei panni sporchi, magari infilata distrattamente in una tasca. Sei in vacanza? Ispeziona le valigie, la tua stanza, e chiedi alla reception, al gestore o proprietario del luogo in cui hai pernottato se qualcuno ha trovato la tua carta. 
  • Quali attività hai svolto dall’ultimo momento in cui hai utilizzato la tua carta per l’ultima volta? Se hai frequentato posti come la palestra, o locali, ristoranti, bar, ecc., cerca subito i loro contatti telefonici e chiamali oppure recatici di persona, per accertarti che non l’abbiano nel frattempo trovata. Se si tratta di circostanze in cui ti ha accompagnato qualcuno, contatta queste persone e chiedi loro se hanno notato qualcosa.

Se, invece, ripercorrendo i tuoi passi all’indietro non hai ancora scoperto dov’è finita la tua carta, potrebbe essere stata rubata. Pensa se hai notato dettagli come un contatto fisico apparentemente casuale sui mezzi pubblici, oppure in mezzo alla folla: ad un malintenzionato servono solo pochi secondi per agire.

Step 3: cosa fare se la tua carta è davvero smarrita o è stata rubata o clonata

Dopo aver cercato dappertutto, hai finalmente la certezza di avere smarrito la tua carta. In questo caso, contatta la tua banca e chiedi di cancellarla e di ottenerne un’altra. Segui le istruzioni che ti forniranno per la sostituzione e la denuncia

Se hai scoperto che la tua carta è stata rubata oppure hai notato delle transazioni irregolari, informa subito la tua banca o circuito di credito e sporgi denuncia di smarrimento del tuo bancomat o carta di credito presso le forze dell’ordine. Per informazioni più dettagliate, tra cui il numero verde da chiamare in caso di smarrimento di carte di credito, prepagate e bancomat, ti rimandiamo a questo articolo di Altroconsumo. 

Gioca in anticipo

Insomma, smarrire una cosa così importante come il proprio bancomat o carta di credito non è sicuramente un’esperienza piacevole, ma l’importante è non lasciarsi prendere dallo sconforto. Si tratta di un’eventualità che può sempre accadere, quindi aggiungi alla tua rubrica i numeri verdi della tua banca o del tuo circuito di credito per gestire immediatamente un’eventualità come questa. E per evitare di non avere più disponibilità finanziaria, soprattutto in viaggio, ti consigliamo di portare con te, se le possiedi, più carte di pagamento, magari mettendole in cassaforte o lasciandole alla reception dell’albergo al tuo arrivo, così potrai utilizzarle in caso di necessità. Così facendo, nessuno smarrimento fermerà la tua vacanza! 

Di N26

La banca che ti conquisterà.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi. Limitazioni alla nuova clientela N26. La Succursale Italiana di N26 è stata recentemente oggetto di un provvedimento da parte della Banca d'Italia.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...
Flag del Portogallo e codice a barre.

Tutti i buoni motivi per viaggiare in Portogallo

Scopri qui cosa vedere in Portogallo e gli itinerari migliori tra il fascino di Lisbona e le incredibili spiagge sull’oceano.

Bandiera tedesca e codice a barre.

Viaggiare in Germania: una guida pratica

Tra vivaci città come Berlino e Monaco e l’incantevole natura della Foresta Nera, viaggiare in Germania è sempre una buona idea: ecco i migliori posti da visitare.

Due persone che lavorano su laptop all'esterno.

I 5 migliori visti per i nomadi digitali nel 2022 - N26

Vuoi vivere e lavorare su un’isola? Alcuni paesi offrono visti per lavoratori da remoto con vantaggi sorprendenti. Continua a leggere per scoprire i visti per i nomadi digitali più allettanti.