Bonifici SEPA: tutto quello che devi sapere

6' di lettura

Sicuramente avrai già sentito parlare dei bonifici SEPA. Ma cosa significa davvero questo termine? I bonifici SEPA sono uno dei metodi più veloci, economici e sicuri per inviare denaro all’interno dell’Area unica dei pagamenti in euro.

Vuoi sapere quale tipologia di bonifico SEPA è più adatta alle tue esigenze? Scopriamolo insieme in questa piccola guida.

Cos’è un bonifico bancario SEPA?

La “Single Euro Payments Area” (SEPA), ovvero l’Area unica dei pagamenti in euro, è una rete paneuropea che permette l’invio e la ricezione di pagamenti tra due conti correnti situati in due paesi diversi. Grazie alla SEPA, inviare denaro è facile come effettuare un normale bonifico bancario domestico.

Quali paesi sono inclusi nella SEPA?

Attualmente sono 36 i paesi che aderiscono alla SEPA:

  • 27 sono membri dell’Unione Europea (ad es. Spagna, Francia, Germania, Italia);

  • quattro fanno parte dell’EFTA, l’Associazione europea di libero scambio (Lichtenstein, Norvegia, Islanda e Svizzera);

  • quattro sono microstati che hanno accordi monetari particolari con l’UE e adottano a loro volta l’euro (Città del Vaticano, San Marino, Monaco, Andorra);

  • nonostante sia uscito dall’Unione Europea, il Regno Unito manterrà l’adesione alla SEPA per un periodo transitorio che avrà fine il 31 dicembre 2020.

Come funziona un bonifico bancario SEPA?

Esistono tre tipi di bonifici bancari SEPA, ognuno dei quali presuppone caratteristiche e servizi differenti tra loro: si tratta dei bonifici SEPA standard, i bonifici SEPA istantanei e gli addebiti diretti SEPA.

Bonifico SEPA standard

Normalmente utilizzato per pagamenti unici, il bonifico SEPA standard usa il codice IBAN  (“International Bank Account Number”) e talvolta l’identificativo BIC (“Business Identifier Code”) dei conti correnti del mittente e del beneficiario per trasferire denaro da un conto a un altro. Una volta autorizzato il pagamento, il beneficiario riceve l’importo entro un giorno lavorativo da quando il denaro è stato inviato.

Mettiamo che tu voglia inviare 500 € dal tuo conto in Italia al conto di un tuo amico in Germania. Dato che entrambi i paesi si trovano all’interno dell’area SEPA, il bonifico SEPA standard funzionerà esattamente come un normale bonifico bancario domestico. Prima di tutto, la tua banca in Germania preleverà 500 € dal tuo conto bancario. Utilizzando il codice IBAN e, se necessario, l’identificativo BIC per trovare il conto corrente giusto, i 500 € verranno depositati sul conto del tuo amico dalla sua banca tedesca entro un solo giorno lavorativo.

Bonifico SEPA istantaneo

Noto anche come bonifico in tempo reale, il bonifico SEPA istantaneo è stato introdotto nel novembre del 2017. Come il nome stesso suggerisce, il bonifico SEPA istantaneo trasferisce il denaro in tempi brevissimi. Dopo che il mittente avrà confermato il bonifico SEPA istantaneo, i fondi saranno disponibili sul conto del beneficiario in meno di 10 secondi. Questo è possibile perché i bonifici SEPA istantanei usufruiscono di una linea diretta tra la banca del mittente e quella del beneficiario senza coinvolgere intermediari nel processo. I bonifici SEPA istantanei sono inoltre disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e 365 giorni all’anno, al contrario di altre procedure bancarie che possono subire ritardi durante il fine settimana o nei giorni festivi.

Tuttavia, per poter usufruire del bonifico SEPA istantaneo, sia la banca del mittente che quella del beneficiario devono aver aderito al servizio. Prima di confermare il tuo bonifico SEPA istantaneo, assicurati che anche la banca presso la quale il tuo amico ha aperto un conto possa gestire bonifici SEPA istantanei.

Addebito diretto SEPA

Al contrario dei bonifici SEPA standard e i bonifici SEPA istantanei, gli addebiti diretti SEPA normalmente vengono utilizzati per bonifici periodici. Alcuni esempi di pagamenti periodici sono l’affitto, le bollette per internet ed elettricità o il pagamento mensile per l’estinzione di un credito.

Analogamente agli altri bonifici SEPA, anche per l’addebito diretto SEPA è necessario l’IBAN, e a volte il BIC, sia del mittente che del beneficiario. Visto che l’addebito diretto SEPA funziona come un metodo di pagamento basato sul prelievo, si tratta di un metodo un po’ diverso rispetto agli altri bonifici SEPA. Di fatto, i ruoli si invertono: è il beneficiario a richiedere il trasferimento di denaro al mittente.

Prima di tutto, la persona che riceverà il pagamento deve inviare una richiesta al mittente per prelevare il denaro dal conto di quest’ultimo. Prima che i fondi vengano trasferiti, tuttavia, il mittente deve sottoscrivere un “mandato”, che non è altro che un contratto che permette al beneficiario di prelevare la somma di denaro accordata direttamente dal conto del mittente a intervalli regolari. È un metodo utile soprattutto perché permette che l’importo delle spese fisse venga detratto direttamente dal conto e non si rischia di dimenticarsi di effettuare il pagamento ogni mese.

Ci sono due tipi di addebiti diretti SEPA:

  • Il primo è l’addebito diretto SEPA Core, a disposizione delle persone fisiche. Questo servizio deve essere offerto da tutte le banche che aderiscono allo schema SEPA.

  • Il secondo è l’addebito diretto SEPA B2B, disponibile unicamente per le imprese. Le banche che aderiscono allo schema SEPA possono scegliere se offrire o meno questo servizio ai propri clienti.

E se i tuoi bonifici SEPA fossero sempre gratis?

Apri il tuo conto N26 in 8 minuti ed effettua bonifici SEPA senza commissioni.
Apri un conto corrente zero spese
Una mano elevata con in mano una carta Standard N26 trasparente.

Quali sono le tempistiche di un bonifico SEPA?

I tempi richiesti per il completamento di un bonifico SEPA dipende dal tipo di bonifico SEPA scelto.

  • Per il bonifico SEPA standard è necessario un giorno lavorativo.

  • Il bonifico SEPA istantaneo arriva a destinazione in meno di 10 secondi.

  • L’addebito diretto SEPA Core richiede almeno due giorni lavorativi.

  • Gli addebiti diretti SEPA B2B richiedono almeno tre giorni lavorativi.

I bonifici SEPA comportano delle spese?

Normalmente, i bonifici SEPA costano quanto un bonifico bancario nazionale, quindi sono generalmente gratuiti. Tuttavia, alcune banche potrebbero applicare una commissione sui bonifici SEPA se queste applicano di norma una commissione sui bonifici all’interno dello stesso paese. A seconda della banca, le eventuali commissioni su bonifici SEPA possono essere interamente a carico del beneficiario oppure suddivise fra il beneficiario e il mittente. Questo metodo di pagamento è definito SHA, dall’inglese “share”, un riferimento alle spese condivise.

Potrebbero esserci inoltre delle spese legate alla conversione in caso di valute diverse. Questo significa, per esempio, che se invii denaro dal Regno Unito in un altro paese dell’UE, la sterlina deve essere convertita in euro. Questo talvolta può significare commissioni bancarie aggiuntive: è importante che tu abbia chiari i dettagli definiti dalla tua banca prima di farti inviare un bonifico SEPA da un conto che impiega un’altra valuta.

Qual è l’importo massimo per i bonifici SEPA?

L’importo limite, ovvero l’ammontare che puoi inviare in un solo bonifico, dipende dal tipo di bonifico SEPA scelto.

  • I bonifici SEPA standard hanno un limite massimo di 999.999.999,99 € (un miliardo meno un centesimo).

  • I bonifici SEPA istantanei permettono di inviare fino a un massimo di 100.000 € alla volta.

  • Gli addebiti diretti SEPA non hanno un limite massimo. Quest’ultimo, infatti, dipende dagli accordi presi tra il beneficiario e il mittente.


Il tuo denaro con N26

Con N26, per far arrivare il tuo denaro a destinazione bastano pochi clic sul tuo smartphone. Invia e ricevi denaro da un altro paese della zona euro in meno di 10 secondi con i bonifici SEPA istantanei, 7 giorni su 7. Questa funzionalità è gratis per i clienti premium N26, mentre per i clienti N26 Standard è previsto un costo di soli 0,99 €. I bonifici ordinari verso qualsiasi banca nell’area SEPA sono gratuiti. In più, puoi utilizzare MoneyBeam per inviare, ricevere e richiedere denaro all’istante ad altri clienti N26.

Devi inviare denaro un po’ più lontano? Nessun problema! Abbiamo reso semplici anche i bonifici internazionali grazie alla nostra collaborazione con TransferWise. Ora puoi inviare soldi in tutto il mondo in più di 38 valute, con il tasso di cambio reale. Che ne dici di passare a una banca 100% digitale e senza commissioni nascoste? Scopri subito quale conto N26 fa al caso tuo.

Di N26

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...
Due persone al lavoro ai loro pc.

Scopri com’è strutturato il documento che indica nel dettaglio la tua retribuzione mensile.

Una strada in Italia con passanti.

Tutto quello che devi sapere sulle agevolazioni fiscali per chi torna a vivere in Italia.

Un uomo che scrive la sua idea su un libro bianco su un piccolo tavolo di legno.

Scopri tutto ciò che c’è da sapere sull’Insurtech, il nuovo fenomeno rivoluzionario del settore assicurativo, e in che modo potrebbe riguardarti.