Soldi e ansia: la scienza dietro lo stress finanziario e il divario di genere

Lo stress finanziario può essere una preoccupazione con la quale fare i conti: leggi il nostro articolo e scopri le differenze di genere nell'affrontarlo.

5' di lettura

È un dato di fatto: capita a tutti di essere sotto stress. Tutti - o quasi - hanno la stessa preoccupazione: quella di riuscire a rendersi finanziariamente indipendenti. A seconda del livello di indipendenza finanziaria di ciascuno di noi, preoccuparsi del denaro può essere un vero e proprio peso sulle spalle. È proprio per questo che, in occasione della Festa della donna, abbiamo voluto immergerci nella scienza dietro lo stress finanziario, cercando di capire perché gli uomini e le donne gestiscono lo stress in modo diverso.

A gennaio, nell’ambito della nostra ricerca Soldi e Ansia, abbiamo esaminato i principali fattori di pressione finanziaria in tutto il mondo e abbiamo raccolto i consigli su come affrontarli al meglio di un noto neuroscienziato, il dottor Jack Lewis. Abbiamo scoperto che uomini e donne hanno reazioni diverse allo stress e vengono colpiti in modo altrettanto diverso dai problemi economici, a seconda della loro situazione finanziaria.

Ecco cosa abbiamo scoperto: 

Dall’inizio della pandemia, molte donne si sono fatte carico di ulteriori responsabilità, ad esempio accudendo e assistendo i propri figli nella didattica a distanza. Ciononostante, le donne di tutto il mondo stanno superando gli uomini nella percezione della propria indipendenza finanziaria: infatti le donne che si sentono finanziariamente indipendenti sono il 59%, a fronte del 58% tra gli uomini. Tra i paesi esaminati, l’unico in cui gli uomini sono in maggioranza (58%) rispetto alle donne (52%) è la Germania.

 Eppure, sebbene le donne si sentano più finanziariamente indipendenti degli uomini, hanno comunque il 40%di probabilità in più di soffrirne lo stress rispetto alle loro controparti maschili. Inoltre, le donne si trovano a gestire lo stress in modo diverso dagli uomini e di conseguenza ad affrontarlo diversamente.

In che modo lo stress finanziario ha un impatto diverso sulle donne e sugli uomini?

Il dottor Jack ci ha spiegato quali sono le fondamenta scientifiche alla base della differenza in cui uomini e donne gestiscono lo stress: 

 “Uomini e donne reagiscono in modo diverso in condizioni di forte stress, soprattutto quando si tratta di prendere decisioni. Se da un lato negli uomini le circostanze di stress intenso tendono ad aumentare la predisposizione alle decisioni rischiose, per le donne lo stress elevato si traduce in una reazione di maggiore reticenza nei confronti di decisioni rischiose. A volte una decisione rischiosa è la scelta giusta da fare, ma solo in circostanze in cui i rischi sono stati attentamente calcolati e la ricompensa è sufficientemente grande da giustificare qualsiasi svantaggio associato al fallimento.

Il dottor Jack spiega che i modi disparati in cui gli uomini reagiscono allo stress sembrano contraddire il principio del framing effect, che contestualizza il modo in cui le persone percepiscono una decisione e la loro successiva reazione. Ad esempio, una determinata scelta può essere vista come una ricompensa o una punizione: si pensi alla differenza di approccio nel mangiare uno yogurt che è al 90% privo di grassi contro uno con il 10% di grassi.

“È affascinante osservare come, in condizioni di stress, gli uomini sono più propensi del solito a prendere decisioni rischiose, indipendentemente dal fatto che la scelta sia incorniciata in base alle possibili ricompense o punizioni ad essa associate. D’altra parte, per le donne la scelta di prendere decisioni rischiose tende a diminuire indipendentemente da come la decisione è inquadrata. Questa coerenza è rara nel mondo notoriamente nebuloso della scienza dello stress”.

Questo modo contrastante di rispondere allo stress potrebbe essere uno dei fattori che influenzano il divario salariale di genere. A livello globale i dati sono abbastanza chiari sul fatto che, in media, gli uomini vengono pagati più delle donne. Senza dubbio le cause alla base di questa disparità sono molteplici. Una di queste potrebbe essere che gli uomini generalmente si sentono più a loro agio delle donne nel correre il rischio di chiedere un aumento al loro superiore. La nostra ricerca ha rivelato che in alcuni mercati come la Germania ottenere un aumento di stipendio è quasi due volte più stressante per le donne (21%) che per gli uomini (12%).

Qual è il segreto per una vita meno stressante?

Per fortuna, il dottor Jack Lewis ha voluto condividere con noi alcuni dei suoi consigli più importanti per combattere lo stress:

  1. La cosa migliore per ridurre lo stress è condurre qualche ricerca in più. Rallenta, rifletti e chiediti: cosa ho fatto l’ultima volta?

  2. Prendi le decisioni importanti sempre a mente lucida. Vai a fare una passeggiata e dai al tuo cervello la possibilità di riflettere e prendere la decisione al tuo ritorno. Se la tua mente è libera dai pensieri, sarai in grado di prendere decisioni più chiare e razionali e, a lungo andare, riuscirai ad abbassare il livello di stress.

  3. Se ne hai bisogno, chiedi aiuto ad amici, colleghi, vicini o chiunque altra persona fidata. Chiedere l’opinione altrui può essere un toccasana per migliorare il proprio stato mentale e prendere le decisioni più difficili.

Come possiamo aiutarti?

Noi di N26 abbiamo visto la crescita della nostra clientela femminile superare quella della clientela maschile per il secondo anno consecutivo in tutti i nostri 24 mercati europei. La nostra missione è rendere i servizi bancari più semplici, più trasparenti e più flessibili per aiutare i clienti a rilassarsi in fatto di soldi. Con N26, fare banca si adatta più facilmente alla tua vita moderna e ricca di impegni, aiutandoti ad avere le tue finanze sempre sotto controllo ed essere in grado di affrontare qualsiasi sfida la vita ti presenti.

Di N26

La banca che ti conquisterà.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...