Soldi e ansia: come fare pace con le proprie finanze

Abbiamo analizzato alcune delle maggiori preoccupazioni finanziarie per aiutarti a trovare modi per gestirle.

4' di lettura

Soldi e ansia: come fare pace con le proprie finanze 

Tutti, prima o poi, hanno un momento nella vita in cui si sentono sotto pressione pensando ai soldi. Considerando anche i fattori esterni, che possono aggiungersi alla tua ansia generale, è difficile riuscire a tenere sotto controllo lo stress. 

Il primo passo per farlo è capire le cause dietro a questa sensazione di angoscia. Per scoprire quali fattori contribuiscono allo stress finanziario, ci siamo avvalsi del contributo di un neuroscienziato britannico, il dottor Jack Lewis, e abbiamo avviato uno studio su scala mondiale che analizza nel profondo le sensazioni di ansia e stress.

Perché e come abbiamo strutturato il nostro studio 

Grazie a questo studio siamo in grado di fornirti gli strumenti e le conoscenze giusti per aiutarti a riprendere il controllo sulle tue finanze. Capire meglio cosa succede nel nostro cervello sulla base delle ricerche neuroscientifiche più recenti, ci aiuta a rimanere aggiornati e a trovare l’ispirazione per agire concretamente e migliorare le nostre vite.

La ricerca, effettuata su un campione di 1000 persone tra Europa e Stati Uniti prevedeva un test di associazione implicito per determinare la gerarchia di stress e ansia legati a una serie di scenari finanziari e quotidiani. In poche parole, ci siamo addentrati nei meandri del cervello umano per capire cosa innesca i suoi ingranaggi e, cosa più importante, cosa lo fa preoccupare. 

Cosa abbiamo scoperto nella nostra ricerca

Abbiamo scoperto che per la maggior parte delle persone le preoccupazioni finanziarie sono pressanti tanto quanto altri problemi della vita, come perdere un lavoro (90%), affrontare un divorzio o la fine di un rapporto (91%), o avere una lite determinante (92%).

Abbiamo anche scoperto che a livello mondiale, sebbene generalmente le donne mostrino una maggiore tendenza allo stress, gli uomini sono quelli che soffrono maggiormente la pressione dovuta a questioni finanziarie, oltre ad alcuni fatti interessanti relativi alle singole aree geografiche. Per esempio, in Francia le donne accusano meno preoccupazione degli uomini quando si tratta di rimborsare debiti, mentre alcuni uomini statunitensi trovano che il conto in un ristorante costoso sia più stressante di un divorzio o della fine di una relazione. 

In generale, fra tutti i paesi coinvolti nell’indagine, gli italiani sono quelli maggiormente stressati, seguiti dagli spagnoli. Al contrario, gli americani rappresentano la nazione meno “tesa”. 

Parlando dell’Europa, i francesi si sentono più sotto pressione rispetto ai tedeschi quando controllano il saldo del proprio conto. Questi ultimi sono i più tranquilli in tal senso, con solo il 44% di persone che dichiarano di essere sotto stress quando controllano il proprio saldo. Gli americani tendono a preoccuparsi un 20% in più dei francesi di poter aver superato lo scoperto di conto. Rispetto alla maggior parte dei paesi, gli italiani sono quelli più in ansia di perdere una rata del mutuo quando si tratta di stress correlato alle richieste di rimborso, mentre i tedeschi sono al primo posto in questa particolare classifica. Emerge chiaramente che le preoccupazioni finanziarie sono un problema diffuso, specialmente per quanto riguarda il nostro paese: è tempo di riprendere il controllo della situazione! 

Sconfiggi lo stress

Quando ci sentiamo schiacciati da tutte le cose che occupano la nostra mente, l’ultima cosa che ci serve è perdere la concentrazione. Spesso, anche quando proviamo a rilassarci, va a finire che ci sentiamo frustrati perché ci sembra che qualsiasi cosa facciamo per calmarci abbia solo un effetto temporaneo. Lo stress rimane incatenato nella nostra mente, rendendo impossibile qualsiasi distensione. 

È una trama ricorrente in tutte le storie di stress cronico che può essere sconfitto solo scegliendo di gestire lo stress in modo proattivo fino a che ciò non diventa una pratica quotidiana.

Se messe in atto tutti i giorni, le diverse tecniche di gestione dell’ansia o le attività antistress, come lunghe passeggiate o l’ascolto di musica rilassante un paio di volte al giorno, possono diventare misure sempre più efficaci. Solo con l’esercizio quotidiano per diverse settimane si possono rafforzare le vie cerebrali coinvolte nello stress cronico e fare in modo che siano più efficaci nel trasmetterci i vantaggi che percepiamo quando riusciamo a rilassarci. 

Ed è qui che entriamo in gioco noi di N26. Vogliamo mostrarti cosa si può fare per riprendere le redini, come tenere sotto controllo emozioni stressanti, oltre a trasmetterti le conoscenze che possono aiutarti a rilassarti quando si parla di soldi. È quello che faremo con la nostra nuova serie di blog “Soldi e ansia” nelle prossime settimane. 

Come possiamo aiutarti?

Noi di N26 ti diamo le chiavi per la totale indipendenza e libertà finanziaria, sia tramite Spaces, spazi separati dal conto principale per mettere soldi da parte, che osservando le tue abitudini di spesa con la funzionalità Statistiche. Siamo sempre dalla tua parte. Di’ addio allo stress legato ai soldi con l’aiuto e i consigli di N26 e rendi la gestione delle tue finanze ancora più semplice e senza stress.

Di N26

La banca che ti conquisterà.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...