Come risparmiare sulla spesa: qualche consiglio utile

8' di lettura

Saper risparmiare sulla spesa può farti risparmiare migliaia di euro ogni anno. Mettere a punto il budget per la spesa può contribuire concretamente al raggiungimento dei tuoi obiettivi di risparmio. Vuoi scoprire come fare la spesa senza spendere un solo euro di troppo? Ecco 12 semplici consigli per risparmiare sui generi alimentari.

Fare la spesa con un budget fisso

Se vuoi mettere soldi da parte, inizia fissando un budget massimo per la spesa. Secondo i dati forniti dall’ISTAT, nel 2019 le famiglie italiane hanno speso circa 464 € per fare la spesa, ovvero circa 116 € a settimana, senza considerare le cene fuori.

Scopri N26 Spaces

Crea spazi separati dal tuo conto principale per risparmiare a modo tuo.
Scopri i vantaggi di un sottoconto
Diversi spazi N26 per risparmiare denaro.

Come fare la spesa con un budget fisso

  • Tenere traccia delle tue spese mensili per sapere dove vanno a finire esattamente i tuoi soldi;

  • Separare i tuoi costi variabili da quelli fissi (per esempio le spese non negoziabili come l’affitto sono fisse, mentre ci sono uscite negoziabili come quelle per i generi alimentari);

  • Calcolare quanto mettere da parte ogni mese risparmiando sui tuoi costi variabili;

  • Mettere a punto il tuo budget valutando i tuoi progressi e fare eventuali aggiustamenti in base ai traguardi raggiunti.

In ogni caso, prima di stabilire un budget mensile per la spesa, sarebbe utile calcolare un budget fisso e avere così sotto controllo la tua situazione finanziaria. Questo significa:

Utilizzando queste cifre come riferimento, già solo spendendo 100 € anziché 110 € per la spesa settimanale, risparmieresti 40 € al mese. E alla fine dell’anno ti ritroveresti con 480 € in più! Non male per i tuoi obiettivi di risparmio annuali, considerando che potresti usarli per rimborsare uno scoperto di conto, metterli da parte per un oggetto di lusso o destinarli a un fondo di emergenza.

Una lista della spesa a prova di risparmio

In base al tuo budget, puoi ridurre i costi sulla spesa in molti modi differenti. Ma vediamo come creare una lista della spesa a prova di risparmio.

1. Cucina piatti semplici

Se vuoi risparmiare sulla spesa, la parola chiave è: semplicità. A volte preparare una ricetta complessa significa consumare tutto il tuo budget settimanale per acquistare una valanga di ingredienti per un solo pasto. Sei vuoi iniziare a risparmiare soldi sulla spesa, scegli ricette semplici ma gustose, che richiedano al massimo cinque ingredienti.

Ancora meglio: se programmi i piatti che cucinerai durante la settimana, scegli ricette con alcuni ingredienti in comune. Questo ti farà risparmiare sul lungo periodo perché comprare in grandi quantità generalmente è più vantaggioso. Usa tutto quello che compri!

2. Programma settimanale dei pasti con una lista della spesa in linea con il budget

Se fai sul serio in termini di spesa con un budget prefissato, è essenziale pianificare i tuoi pasti in anticipo. Prima di andare a fare la spesa, assicurati di sapere esattamente cosa mangerai durante la settimana, così avrai un’idea di quanto spenderai già prima di entrare in negozio.

Questo riduce l’eventualità di andare fuori budget e potrai sfoderare la tua creatività in cucina con nuovi piatti da realizzare ogni settimana!

3. Rinuncia alla carne almeno una volta a settimana

Non è un segreto che la carne sia uno degli alimenti più costosi, specialmente se prediligi i prodotti biologici. Quindi, può essere una buona occasione per metterti alla prova e cucinare senza carne almeno un giorno a settimana.

Non ti farà soltanto risparmiare soldi e ampliare il tuo repertorio di ricette vegetariane, ma scoprirai anche che mangiare meno carne non è così difficile come sembra.

4. Una sana lista della spesa vegetariana o vegana a prova di budget

Tenendo a mente il suggerimento sopra, ecco cosa potrebbe comprendere una lista in linea con il budget per una sana dieta vegetariana o vegana, spendendo al massimo 22 € a settimana:

  • Riso 1,50 €

  • Frutta e verdura fresca 7 €

  • Due confezioni di creme spalmabili 2,50 €

  • Avena 1 €

  • Quattro lattine di legumi (ad es., ceci, fagioli) 3,50 €

  • Pane 2 €

  • Tofu affumicato 2,50 €

  • Latte d’avena 2 €

Può sembrare una lista ridotta, ma con 7 € puoi comprare così tante verdure che, associate a riso o legumi, saranno le protagoniste dei tuoi piatti per sei cene diverse. Il giorno restante potresti usare del tofu come star indiscussa del pasto.

L’avena e il latte di mandorle potrebbero essere la base per una colazione nutriente e per pranzo potresti preparare gustosi panini con la crema spalmabile e le verdure restanti.

Ora vediamo come puoi risparmiare concretamente mentre stai facendo la spesa.

Il conto corrente per pagare e mettere da parte senza ansie

Effettua le tue operazioni bancarie quotidiane e metti soldi da parte senza pensieri. Semplice, sicuro, smart: scopri il conto corrente con IBAN italiano che ti offre pieno controllo del tuo denaro, direttamente dal tuo smartphone.
Scopri il conto corrente (nuova tabella)
Smart Hero (ALL EU) Text/Media Intro.

Consigli per risparmiare sulla spesa

Una volta stabilito quanto risparmiare sulla spesa ogni mese, ci sono un paio di trucchi e suggerimenti che puoi mettere in atto quando sei al supermercato.

5. Calcola mentre compri

Per avere una panoramica chiara di quanto spendi mentre fai la spesa, somma il prezzo di ogni articolo che metti nel carrello. Puoi utilizzare la calcolatrice sul tuo cellulare o tenere un conto mentale, magari arrotondando tutti i prezzi all’euro successivo per facilitarti. In questo modo eviterai di spendere con troppa disattenzione.

6. Paga la spesa in contanti

Un ottimo metodo per risparmiare sulla spesa è la pianificazione del budget seguendo il metodo ideato dall'uomo d'affari e conduttore radiofonico americano Dave Ramsey. Secondo questo sistema di pianificazione finanziaria, è meglio prelevare il tuo intero reddito mensile per poi suddividerlo in buste separate, che rappresentano i diversi budget mensili destinati alle categorie di spesa.

Ciò significa avere una busta per i tuoi costi fissi e una busta per i tuoi costi variabili come quelli dedicati allo svago, allo shopping, alle cene fuori e anche ai generi alimentari. Pagando la spesa con un importo fisso in contanti, non potrai spendere più di quello che hai tra le mani!

7. Controlla i ripiani inferiori

Un trucco spesso utilizzato dai supermercati per farti spendere di più, è sistemare i prodotti più cari all’altezza degli occhi. Tuttavia, se cerchi la stessa tipologia di prodotto uno o due ripiani più in basso, noterai che i prezzi tendono a scendere e che i prodotti più economici sono più vicini al pavimento.

8. Scegli un carrello più piccolo

Un altro escamotage dei supermercati per indurti a spendere di più è mettere a disposizione carrelli e cesti per la spesa dalle grandi dimensioni. Serve a darti l’illusione di non aver comprato a sufficienza, perché il carrello ti sembrerà sempre vuoto.

Il miglior modo per non cadere in questo tranello è scegliere il contenitore più piccolo per trasportare la spesa, che spesso è il cestino. Ma se vuoi comprare solo un paio di cose, lascia perdere anche il cestino e porta i tuoi acquisti a mano.

9. Confronta i prezzi al peso

Un altro ottimo consiglio per fare la spesa risparmiando è confrontare i prezzi degli articoli al peso, non quelli mostrati sulle etichette. Di solito, oltre al prezzo di vendita, dovresti trovare scritto anche il prezzo di ogni prodotto per 100 g. Questo è il riferimento da considerare quando confronti prezzi di prodotti simili.

Ad esempio, se vuoi comprare del parmigiano e ne trovi uno a 4 € e l’altro a 6 €, automaticamente crederai che quello a 4 € sia il più economico. Tuttavia, se guardi il prezzo per peso, potresti renderti conto che, mentre il parmigiano da 6 € costa 1 € per 100 g, quello da 4 € costa 2 € per lo stesso peso.

Ciò significa che l’articolo da 6 € costa il 50% in meno rispetto alla confezione da 4 € e per soli 2 € in più acquisti 200 g di prodotto. Insomma, è la decisione economica più intelligente: dura più a lungo e costa meno.

10. Non comprare sempre nello stesso posto

Non è un segreto che i prezzi dei supermercati e degli alimentari siano diversi fra di loro. Spesso il prezzo dello stesso articolo può variare molto da negozio a negozio. Quindi, per rientrare nel tuo budget mensile per la spesa, può essere utile fare una piccola ricerca di mercato sul campo.

Ciò significa visitare diversi punti vendita e annotare le differenze fra i prezzi degli articoli che compri più spesso. In poco tempo, andare in negozi differenti in base all’articolo diventerà un’abitudine. Considera che i prezzi possono cambiare a seconda alla stagione e non dimenticare le offerte speciali!

11. Non fare la spesa quando hai fame

È successo a tutti: lo stomaco brontola mentre ci aggiriamo per le corsie e buttiamo cibo inutile nel carrello perché la gola ci annebbia la mente. Sì, se c’è un modo infallibile per farti perdere di vista il tuo budget per la spesa, è andare al supermercato a stomaco vuoto.

La soluzione? Mangia prima di andare a fare la spesa! Sembra una cosa da niente, ma può fare una grande differenza. Mangiare anche un piccolo snack come una banana o una barretta prima di iniziare con la spesa ti evita di mettere nel carrello articoli extra per un valore di 15 €.

12. Tieni traccia delle tue uscite

Proprio come con il tuo budget generale, tenere traccia di ciò che hai speso in alimentari è essenziale. Puoi inserire le cifre in una tabella Excel, usare un’applicazione manuale o un’app finanziaria in grado di calcolare automaticamente le uscite per la spesa in base al tuo budget.


Il tuo denaro con N26

Con N26, risparmiare è facile. Con il nostro conto corrente gratuito, riceverai una notifica push per ogni transazione e potrai definire un limite di spesa giornaliero che ti incoraggi a raggiungere i tuoi obiettivi di risparmio quotidiani. E grazie alla funzionalità Spaces, potrai creare subito spazi separati dal conto principale per raggiungere i tuoi obiettivi di risparmio!

Di N26

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...
Uno stadio di calcio con il pubblico.

Come funziona il fantacalcio: una guida pratica

Diventa allenatore e crea la tua rosa formata dai tuoi calciatori preferiti.

Phone screen with apps.

Guida alle migliori app per risparmiare

Impara a risparmiare in modo semplice con queste utili app per iPhone e Android.

Pie Chart.

La regola del 50/30/20 per gestire al meglio le tue finanze

I metodi per risparmiare troppo complicati ti spaventano? Prova la regola del 50/30/20 e organizza al meglio le tue finanze.