Quanto costa un matrimonio? Ecco come pianificare le spese

5' di lettura

Pianificare il grande giorno richiede energia, disciplina e una spiccata capacità di gestione del budget a disposizione. Per questo una buona organizzazione delle eventuali spese del matrimonio ti aiuterà a gestire al meglio tempo e risorse. Se vuoi sapere quali sono i costi medi di un matrimonio, leggi la nostra guida e scopri i nostri consigli su come organizzare il budget a disposizione.

Quali sono le spese da sostenere per un matrimonio?

Fino a qualche anno fa, l’organizzazione di un matrimonio seguiva una procedura abbastanza standard, qualunque fosse il budget a disposizione della coppia. Oggi, si tendono a personalizzare anche i più piccoli dettagli e a ricercare un ambiente più sofisticato, magari all’interno di una residenza storica o, perché no, in riva al mare. Che tu e la tua metà siate pronti a investire una piccola fortuna o puntiate su una cerimonia con pochi intimi, la parola chiave resta una sola: organizzazione.

Innanzitutto, il costo del matrimonio sarà in parte dettato dal luogo in cui si terrà la cerimonia e il ricevimento, ma per avere un’idea del costo totale basterà aggiungere al prezzo della location quello di alcuni elementi che proprio non possono mancare, qualunque sia il budget a disposizione: 

Location Sala ricevimenti: 1000 €Residenza storica: 8000-15.000 €
Catering Pranzo o cena: 80 € per personaPranzo o cena: 200 € per persona
Luna di miele 1 settimana in una località europea: 1000 €2 settimane oltreoceano: 5000 €
Servizio fotografico File degli scatti in alta definizione (senza stampa e fotoritocco): 700 €File degli scatti in alta definizione + postproduzione e fotoritocco + stampa professionale e montaggio delle stampe sull’album: 3000 €
Abito da sposa/sposo Abito: 300 € l’unoAbito haute couture o sartoriale: 2000-6000 € l’uno

Una volta preventivati i costi essenziali, passate alle spese secondarie:

  • Trasporto

  • Event/wedding planner

  • Chiesa (cerimonia religiosa) o comune (cerimonia civile)

  • Fedi nuziali

  • Trucco e acconciatura

  • Torta nuziale

  • DJ/band 

  • Inviti e partecipazioni

  • Creazione di un sito dedicato al grande giorno

  • Fotografo (i prezzi aumentano se si aggiunge anche la creazione di un video)

  • Bomboniere e confetti

Vediamo ora in dettaglio come pianificare al meglio queste spese.

Location: vicina o lontana? 

Prima di dare un’occhiata alle diverse sale ricevimenti, è bene prendersi del tempo per immaginare il grande giorno. Vi rivedete a celebrare le vostre nozze circondati dal verde, in una masseria rurale o su una spiaggia di sabbia bianchissima? Una volta definita la location, sarete pronti a pianificare tutti i dettagli necessari.

Costo del ricevimento: A meno che non scegliate una formula all-inclusive, questo prezzo è in realtà composto da una serie di spese che vanno dall’affitto della location al costo del catering del matrimonio:

  • Pranzo o cena: considerate una spesa che va da un minimo di 80 € fino a 200 € a persona, soprattutto se nel menù sono compresi crostacei e specialità gourmet. Vino e bevande sono generalmente inclusi nel prezzo.

  • Affitto della location: una dimora storica potrebbe richiedere una fetta sostanziosa del vostro budget (dagli 8.000 € ai 15.000 € per il solo affitto). Se quello che avete in mente è invece un matrimonio per pochi intimi, potreste puntare a un pacchetto all-inclusive per ridurre i costi. 

  • Torta nuziale: il costo della torta nuziale è di circa 1000-2000 €, ma per risparmiare potreste acquistare una torta non personalizzata o puntare sulla piccola pasticceria.

  • Costi extra: non dimenticate eventuali spese extra, tra cui l’affitto di speaker, luci o attrezzature speciali per venire incontro alle necessità dei vostri ospiti. In questo caso, il costo complessivo si aggira intorno ai 500€.

Trasporto: Se puntate a contenere i costi, è consigliabile scegliere una location non troppo lontana da casa per il vostro ricevimento, così da risparmiare sull’eventuale trasporto dei vostri ospiti. Se invece pensate di celebrare il vostro matrimonio in un luogo raggiungibile soltanto via aerea o con un viaggio in auto o in treno, è bene considerare l’eventualità di coprire anche questo costo. 

Il ricevimento: dall’antipasto alla musica adatta

Ora che la location è definita, è il momento di pensare ai dettagli che renderanno il vostro giorno indimenticabile. Dalla musica e la torta nuziale, fino ai fiori, agli inviti e alle bomboniere, magari personalizzate per un tocco unico e contemporaneo.

Ma quanto costano davvero questi elementi, in fondo non così tanto secondari? 

Inviti e partecipazioni Stampa online: 0.50 € per invitoInviti personalizzati scritti a mano: 10 € per invito
Torta nuziale Pasticceria locale: 300 €Torta personalizzata: 1000 €
Bomboniere Bomboniere fai da te: 5-10 € l’unaBomboniere di design: 20 € l’una
Dj o band (compreso di SIAE) Dj: 50 € all’oraMusica dal vivovocalist e Dj: 200 € all’ora

Ricordate di stilare una lista personalizzata in base alle vostre esigenze per essere sicuri che le spese non sforino il vostro budget.

Curare il look è fondamentale

Non è certo una rivelazione che una somma non indifferente del vostro budget verrà speso in abito da sposa, fotografo e decorazioni. Vediamo allora quanto costano alcuni elementi legati all’estetica del vostro matrimonio:

  • I prezzi degli abiti da sposa si aggirano intorno ai 2000-6000 € circa

  • L’abito da sposo: i prezzi partono dai 300 € fino a arrivare a 2000 €

  • Le fedi nuziali costano in genere 300 € l’una, ma possono arrivare a costare anche 1000 €.

  • Trucco e acconciatura per la sposa costano circa 300 €, a meno che non si scelga di acquistare un pacchetto che includa trucco e acconciatura, oltre che a trattamenti benessere nei giorni precedenti al matrimonio (costo 450 €)

In media, calcolate una spesa di circa 6000 € per questi dettagli.

Come contenere le spese

Considerate le spese minime, siete ancora alla ricerca di qualche consiglio su come tagliare i costi per rientrare nel budget prefissato senza rinunciare a nulla? Ecco alcune dritte:

  1. Accorciare la lista degli invitati. A costo di sembrare impopolare, seguire questo consiglio è in realtà uno dei metodi migliori per tagliare i costi del matrimonio, soprattutto se considerate che ridurre il numero di invitati vi permetterà di risparmiare fino a 1000 € ogni 10 persone. 

  2. Non solo in estate. Certo, l’idea di un matrimonio celebrato in una calda e soleggiata giornata di inizio estate è di certo la più gettonata, e per questo anche la più costosa. Puntate allora ad un matrimonio autunnale o natalizio: l’ambientazione sarà ugualmente romantica e il costo decisamente inferiore.

  3. Coinvolgete amici e parenti. Perché non chiedere aiuto agli stessi invitati per ridurre le spese? Un ottimo modo per risparmiare sul costo del fotografo del matrimonio è per esempio quello di chiedere agli amici di scattare delle foto durante la giornata e inviarvele per creare un album di nozze davvero originale. 

Adesso che conoscete anche i trucchi di risparmio messi in atto da un wedding planner, potrete organizzare il vostro matrimonio senza sforare il vostro budget iniziale. Per maggiori informazioni, date un’occhiata a questo articolo su come gestire al meglio le vostre finanze appplicando la regola del 50/30/20. 


Raggiungi i tuoi obiettivi con N26

Iniziare a risparmiare per un matrimonio è uno dei primi passi che una coppia compie insieme, e una volta superati i primi dubbi, è il momento di definire il piano finanziario più adatto per raggiungere questo traguardo. N26 Smart vi permette di avere il pieno controllo delle spese e dei vostri risparmi grazie alla funzionalità Spaces, che consente di creare spazi separati dal conto principale gestibili in tempo reale dall’app N26. Potrete così tenere traccia di tutte le transazioni e vedere quanto manca al raggiungimento del vostro obiettivo…. e del giorno in cui vi direte “sì”.

Quanto costa un wedding planner?

Nonostante la consulenza iniziale sia generalmente gratuita, ingaggiare un wedding planner vi costerà circa 2000 € per la sola assistenza, ma renderà l’organizzazione del vostro matrimonio decisamente più semplice.

Quanto costa un matrimonio in chiesa?

Considerato che una piccola parrocchia ha certamente un costo inferiore rispetto ad una basilica o una cattedrale, il costo di un matrimonio religioso varia dai 150 € ai 2000 €, e generalmente comprende un’offerta al parroco, il coro e gli addobbi floreali all’interno e all’esterno della chiesa.

Quanto costa un matrimonio civile?

Se invece preferite optare per un matrimonio civile, il costo della cerimonia sarà decisamente più contenuto. Il prezzo infatti può variare dai 15 € delle sole marche da bollo, fino ai 500 € per l’affitto di una sala in un palazzo storico.

Quanto costa ingaggiare un Dj o una band per un matrimonio?

La musica è fondamentale per creare la giusta atmosfera, dal primo ballo dei novelli sposi alle danze scatenate a fine serata. Ricordate però che un’intera band, con voce e musica dal vivo, può arrivare a costare oltre 1000 € per l’intera serata.

Qual è il costo dei fiori per un matrimonio?

Dagli addobbi floreali in chiesa al bouquet della sposa, i prezzi variano a seconda del numero delle composizioni floreali e alla stagionalità dei fiori desiderati, nonché alla consulenza di un professionista nel settore. Il costo base parte da 500 € fino ad arrivare a 2000 €.

Di N26

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...
Pie Chart.

I metodi per risparmiare troppo complicati ti spaventano? Prova la regola del 50/30/20 e organizza al meglio le tue finanze.

Phone screen with apps.

Impara a risparmiare in modo semplice con queste utili app per iPhone e Android.

Piggy bank to symbolize budgeting tips (how to save money).

Risparmiare non deve per forza essere complicato. Inizia oggi stesso a far quadrare i conti con i nostri semplici consigli!