Quanto ci vuole per fare un bonifico?

Hai eseguito o ricevuto un bonifico e vuoi sapere quanto tempo è necessario perché vada a buon fine? Scopri tutto quello che c'è da sapere su questo tema.

2' di lettura

Esistono numerose tipologie di bonifici: per questo, le tempistiche con cui vengono elaborati possono cambiare a seconda di molti fattori, come il supporto fisico o l'area geografica e monetaria di appartenenza. Scopriamo insieme quanto tempo è necessario perché un bonifico vada a buon fine.

Bonifico SEPA

L’Area unica di pagamenti in euro, nota con l'acronimo in lingua inglese SEPA (Single Euro Payments Area), è nata per facilitare i pagamenti in euro. Grazie a questa standardizzazione è stato ridotto l’iter burocratico per le banche che effettuavano bonifici tra conti privati, accelerando i tempi di elaborazione. In base alle linee guida dell’Unione Europea, per i bonifici non cartacei in euro solitamente occorrono uno o due giorni lavorativi.

Bonifici in valuta estera

Per i bonifici in una valuta diversa dall'euro sono necessari fino a cinque giorni lavorativi e la durata complessiva varia a seconda della relazione che intercorre tra la banca del mittente e quella del destinatario. Vuoi accorciare i tempi? Effettua bonifici in valuta estera in tutta semplicità accedendo al servizio offerto da TransferWise direttamente dall'app N26.

Bonifici cartacei e non cartacei

In passato, i bonifici si eseguivano utilizzando moduli prestampati presso una banca fisica. Oggi, con N26, i bonifici si effettuano esclusivamente online: una procedura di gran lunga più semplice e veloce!

I bonifici non cartacei tra due conti della stessa banca avvengono in tempo reale, il pagamento verrà quindi ricevuto non appena si aggiornano le operazioni bancarie. I bonifici non cartacei tra due conti di banche differenti richiedono invece normalmente un giorno lavorativo.

I bonifici cartacei in euro possono richiedere due giorni lavorativi ma, se effettuati in valuta estera, potrebbero essere necessari fino a cinque giorni lavorativi. Il sabato, la domenica e i giorni festivi non sono considerati giorni lavorativi. Ciò significa che se si effettua il bonifico tramite online banking il venerdì pomeriggio, arriverà al beneficiario soltanto il lunedì successivo.

Che cos'è un bonifico veloce?

In passato esistevano i cosiddetti “bonifici veloci” grazie ai quali era possibile accelerare la normale procedura facendo inviare il bonifico manualmente da un impiegato della banca. A seconda della banca, costava dai 10 ai 20 euro in più e garantiva il trasferimento sul conto del beneficiario il giorno stesso, purché fosse effettuato prima delle 14:00. Oggi non è necessario ricorrere a un “bonifico veloce", a meno che non si tratti di un bonifico in valuta estera: i bonifici in euro, infatti, solitamente sono effettuati nell’arco della stessa giornata.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Di N26

La banca che ti conquisterà.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...