Freelance in Italia? Ecco le 9 migliori città italiane per te

9' di lettura

Essere nomade digitale vuol dire, innanzitutto, avere la libertà di organizzare la tua giornata lavorativa (e non) come preferisci, senza essere vincolati a orari, uffici e routine. E se stai prendendo in considerazione di diventare nomade digitale in Italia, a tutti questi vantaggi si aggiungono il clima mite, buon cibo e un patrimonio culturale ricchissimo. 

Ti stai chiedendo quale sia il miglior posto dove vivere in Italia lavorando come freelance? Continua a leggere per scoprire una piccola panoramica delle 9 migliori città italiane per i freelance.

Giovane, Smart e Freelance - Marco, direttore creativo

Italia Nord-Ovest: lavorare come freelance a Milano, Torino e Genova

Il Duomo di Milano.

Milano, oltre a essere la città più popolosa d’Italia, è una città internazionale, la capitale della moda e della finanza in Italia. Offre una vivace vita notturna e un interessante panorama artistico. Da Milano potrai usufruire di comodi collegamenti via treno, aereo, e di un sistema di trasporti cittadino ben organizzato. Si trova al terzo posto nel rapporto ICity Rank 2020, la classifica annuale delle città più digitali d’Italia, ed è considerata da molti professionisti digitali una delle migliori città italiane dove vivere: lavorare a Milano, quindi, ti darà l’opportunità di stringere contatti con altri freelance provenienti da tutto il mondo.

Spazi di coworking a Milano: Talent Garden, EcoWorking, Campus Coworking, Freelancer Island

Quanto costa vivere a Milano?

  • Indice del costo della vita + affitto: 65,09 (rispetto alla media italiana di 49,13)

  • Costo medio per l’affitto di un monolocale: 1109,25 € in centro città, 732,50 € fuori dal centro (la media italiana è rispettivamente di 596,41 € e 451,97 €)

  • Costo medio per un pranzo di tre portate per due persone: 70,00 € (la media nazionale è di 55,00 €)

  • Costo mensile per i trasporti pubblici: 39,00 € (rispetto alla media italiana di 35,00 €)

Dati estratti da Numbeo.

Panorama della città di Torino.

Torino è una città elegante, che mantiene ancora la sua identità di ex capitale d’Italia ma con un occhio alla modernità: infatti è anche una città industriale, innovativa e al passo con i tempi, leggermente più accessibile di Milano dal punto di vista economico. Anche Torino si è classificata tra i primi 10 capoluoghi più smart del paese del rapporto ICity Rank 2020.

Spazi di coworking a Torino: Talent Garden, OGR, Loft, Copernico Garibaldi

Quanto costa vivere a Torino?

  • Indice del costo della vita + affitto: 48,71 (rispetto alla media italiana di 49,13)

  • Costo medio per l’affitto di un monolocale: 566,79 € in centro città, 394,29 € fuori dal centro (la media italiana è rispettivamente di 596,41 € e 451,97 €)

  • Costo medio per un pranzo di tre portate per due persone: 50 € (la media nazionale è di 55,00 €)

  • Costo mensile per i trasporti pubblici: 38,00 € (rispetto alla media italiana di 35,00 €)

Il porto di Genova.

A Genova potrai trovare il porto più grande e importante d’Italia, una cucina da sogno e un mare incredibile. È apprezzata dai nomadi digitali per i prezzi contenuti e per le bellezze del luogo e, anche se forse è meno vivace di Milano o Torino, è una destinazione perfetta per alternare lavoro e relax in alcune delle spiagge più suggestive d’Italia. Secondo il rapporto ICity Rank 2020, Genova possiede un livello di digitalizzazione “avanzato”, e non mancano gli spazi di coworking.

Spazi di coworking a Genova: Talent Garden, COWO, CWG, Social Hub

Quanto costa vivere a Genova?

  • Indice del costo della vita + affitto: 50,77 (rispetto alla media italiana di 49,13)

  • Costo medio per l’affitto di un monolocale: 566,88 € in centro città, 404,38 € fuori dal centro (la media italiana è rispettivamente di 596,41 € e 451,97 €)

  • Costo medio per un pranzo di tre portate per due persone: 52,50 € (la media nazionale è di 55,00 €)

  • Costo mensile per i trasporti pubblici: 46,00 € (rispetto alla media italiana di 35,00 €)

Freelance in Italia? Semplificati la vita!

Scopri N26 Business Smart, il conto 100% digitale per freelance con IBAN italiano, lo 0,1% di cashback e Mastercard gratis.
Scopri il conto per freelance
Smart Hero (ALL EU) Text/Media Intro.

Italia Nord-est: lavorare come freelance a Bologna e Trieste

Una tipica strada di Bologna.

Bologna si trova al secondo posto nella lista dei capoluoghi digitali d’Italia del rapporto ICity Rank 2020 ed è tra le prime 5 città d’Italia per quanto riguarda l’offerta di spazi di coworking. Troverai un ambiente stimolante e artistico: l’Università di Bologna, la più antica d’Italia e del mondo occidentale, richiama studenti da tutta la penisola e non solo, il che rende l’atmosfera vivace, progressiva e al passo coi tempi.

Spazi di coworking a Bologna: The Student Hotel, Granata coworking, Nuntiabo, Luogo Comune

Quanto costa vivere a Bologna?

  • Indice del costo della vita + affitto: 53,36 (rispetto alla media italiana di 49,13)

  • Costo medio per l’affitto di un monolocale: 703,70 € in centro città, 558,89 € fuori dal centro (la media italiana è rispettivamente di 596,41 € e 451,97 €)

  • Costo medio per un pranzo di tre portate per due persone: 60,00 € (la media nazionale è di 55,00 €)

  • Costo mensile per i trasporti pubblici: 36,00 € (rispetto alla media italiana di 35,00 €)

Il Canal Grande di Trieste.

Trieste è una bellissima città portuale non ancora molto conosciuta dai nomadi digitali, anche se offre un’ottima connettività a internet, infrastrutture eccellenti e una buona qualità dell’aria. Il panorama artistico e architettonico molto vario e la vicinanza con la Slovenia la rendono una soluzione ottima per chi desidera vivere in un ambiente culturalmente stimolante e internazionale, seppur tranquillo.

Spazi di coworking a Trieste: sNodo, Laby, Dancing House

Quanto costa vivere a Trieste?

  • Indice del costo della vita + affitto: 49,30 (rispetto alla media italiana di 49,13)

  • Costo medio per l’affitto di un monolocale: 510,45 € in centro città, 400,00 € fuori dal centro (la media italiana è rispettivamente di 596,41 € e 451,97 €)

  • Costo medio per un pranzo di tre portate per due persone: 50,00 € (la media nazionale è di 55,00 €)

  • Costo mensile per i trasporti pubblici: 35,00 € (rispetto alla media italiana di 35,00 €)

Centro Italia: lavorare come freelance a Firenze e Roma

Panorama della città di Firenze e del fiume Arno.

Firenze non solo è una delle città più conosciute all’estero per le sue bellezze artistiche e architettoniche e per la sua storia, ma è anche stata eletta capoluogo della trasformazione digitale 2020 dal rapporto ICity Rank 2020. Questo significa che, se deciderai di sceglierla come sede del tuo lavoro freelance, potrai trovare facilmente tecnologie e connessione all’avanguardia. La regione Toscana, inoltre, offre un voucher per i titolari di partita IVA italiana, che copre l’affitto di una postazione di coworking.

Spazi di coworking a Firenze: Smart-hub, 91C, Nana Bianca

Quanto costa vivere a Firenze?

  • Indice del costo della vita + affitto: 54,47 (rispetto alla media italiana di 49,13)

  • Costo medio per l’affitto di un monolocale: 773,48 € in centro città, 605,42 € fuori dal centro (la media italiana è rispettivamente di 596,41 € e 451,97 €)

  • Costo medio per un pranzo di tre portate per due persone: 60,00 € (la media nazionale è di 55,00 €)

  • Costo mensile per i trasporti pubblici: 35,00 € (rispetto alla media italiana di 35,00 €)

Piazza di Spagna a Roma.

Roma è il cuore della vita politica italiana ed è uno dei più importanti poli del commercio e dei servizi del paese. Nella città eterna potrai godere di una storia millenaria, ammirare panorami mozzafiato e assaporare cibi deliziosi. Lavorare a Roma, inoltre, significa poter contare su spazi di lavoro moderni e tecnologici: la città, infatti, si trova al quarto posto nella classifica del capoluoghi più digitali d’Italia secondo il rapporto ICity Rank 2020.

Spazi di coworking a Roma: Talent Garden, Ala/34, BinarioUno, Cowall

Quanto costa vivere a Roma?

  • Indice del costo della vita + affitto: 58,14 (rispetto alla media italiana di 49,13)

  • Costo medio per l’affitto di un monolocale: 912,76 € in centro città, 624,12 € fuori dal centro (la media italiana è rispettivamente di 596,41 € e 451,97 €)

  • Costo medio per un pranzo di tre portate per due persone: 60,00 € (la media nazionale è di 55,00 €)

  • Costo mensile per i trasporti pubblici: 35,00 € (rispetto alla media italiana di 35,00 €)

Sud Italia: lavorare come freelance a Napoli e Bari

Una tipica strada di Napoli.

Napoli, conosciuta in tutto il mondo come la patria della pizza, è una città economica, che coniuga spiagge meravigliose, alcuni tra i più spettacolari siti di importanza storica del paese e una cucina imperdibile. Dal punto di vista tecnologico, ha ottenuto solo un punteggio “discreto” nel rapporto ICity Rank 2020, ma presenta un buon panorama di spazi di coworking.

Spazi di coworking a Napoli: Lavoratorio, re.work, Lab46

Quanto costa vivere a Napoli?

  • Indice del costo della vita + affitto: 46,56 (rispetto alla media italiana di 49,13)

  • Costo medio per l’affitto di un monolocale: 640,62 € in centro città, 432,35 € fuori dal centro (la media italiana è rispettivamente di 596,41 € e 451,97 €)

  • Costo medio per un pranzo di tre portate per due persone: 50,00 € (la media nazionale è di 55,00 €)

  • Costo mensile per i trasporti pubblici: 43,50 € (rispetto alla media italiana di 35,00 €)

Un tipico vicolo di Bari.

Bari è stata classificata come città dal livello “avanzato” digitale. È una città marittima tranquilla e molto economica: la destinazione ideale per i nomade digitali che cercano un’alternativa alle grandi metropoli senza però rinunciare alla vitalità culturale di un centro universitario che conta più di 50.000 studenti.

Spazi di coworking a Bari: Spazio14, Impact Hub Bari, Faro Futuro

Quanto costa vivere a Bari?

  • Indice del costo della vita + affitto: 41,18 (rispetto alla media italiana di 49,13)

  • Costo medio per l’affitto di un monolocale: 506,25 € in centro città, 385,71 € fuori dal centro (la media italiana è rispettivamente di 596,41 € e 451,97 €)

  • Costo medio per un pranzo di tre portate per due persone: 50,00 € (la media nazionale è di 55,00 €)

  • Costo mensile per i trasporti pubblici: 29,00 € (rispetto alla media italiana di 35,00 €)

Freelance in Italia con N26

E per te, qual è il miglior posto dove vivere in Italia? Se stai cercando una nuova città in cui stabilirti per iniziare o continuare il tuo lavoro da freelance, la nostra panoramica può darti un po’ di ispirazione. Qualunque sarà la tua meta, essere freelance vuol dire molto spesso contare su se stessi e sapersi organizzare. Noi di N26 ti offriamo gli strumenti per gestire le finanze legate alla tua attività senza preoccupazioni: dal nostro conto business a canone zero N26 Business Standard ai conti N26 Business Smart, N26 Business You e N26 Business Metal, che includono funzionalità avanzate come Spaces per la gestione dei risparmi. In più, tutti i conti N26 hanno un IBAN italiano per permetterti di gestire al meglio i tuoi pagamenti in Italia.

E il bello è che puoi gestire il tuo conto dal tuo smartphone dove e quando vuoi: addio code in filiale! Inoltre, la nostra app e il nostro Supporto Clienti sono disponibili in italiano, inglese, tedesco, francese e spagnolo. Ti abbiamo incuriosito? Trova il conto N26 business che fa per te e aprilo in pochi minuti, direttamente dal tuo smartphone. Se hai bisogno di maggiori dettagli, dai un’occhiata a questo articolo per scoprire chi può aprire un conto N26 business.

Di N26

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...
Pie Chart.

I metodi per risparmiare troppo complicati ti spaventano? Prova la regola del 50/30/20 e organizza al meglio le tue finanze.

Phone screen with apps.

Impara a risparmiare in modo semplice con queste utili app per iPhone e Android.

Piggy bank to symbolize budgeting tips (how to save money).

Risparmiare non deve per forza essere complicato. Inizia oggi stesso a far quadrare i conti con i nostri semplici consigli!