Quando e dove potremo viaggiare quest’estate?

Ecco cosa potremmo aspettarci dalle vacanze 2021, tra restrizioni ed estensioni.

5' di lettura

Il 2020 ci ha colti alla sprovvista, costringendoci a casa e obbligandoci a cancellare i viaggi che avevamo pianificato a causa dell’emergenza coronavirus. Le graduali riaperture degli ultimi giorni, unite all’imminente erogazione del , fanno però sperare in una ripresa organizzata dei servizi turistici. Ed ecco che la domanda sorge spontanea: quando potremo tornare a viaggiare? E quali sono le mete raggiungibili? Per fare il punto della situazione, abbiamo preparato una piccola panoramica sulle possibili destinazioni dell’estate 2021.

Viaggi e coronavirus: la situazione in Italia al momento

Il Decreto Riaperture del 21 aprile, che rimarrà in vigore fino al 31 luglio, mantiene la penisola suddivisa in fasce di rischio, ma permette alle regioni gialle di riaprire molte attività e consente ai cittadini delle regioni in zona arancione e rossa di muoversi con l’utilizzo di un certificato verde, che somiglierà molto al certificato verde digitale europeo e che verrà emesso nei seguenti casi:

  • avvenuta vaccinazione (con validità di 6 mesi)

  • avvenuta guarigione dal coronavirus (con validità di 6 mesi)

  • tampone molecolare o test rapido con esito negativo nelle ultime 48 ore.

Insomma, dal 26 aprile 2021 fino a fine luglio sarà possibile spostarsi in Italia con le adeguate precauzioni: ci si potrà muovere liberamente tra regioni e province autonome in fascia gialla o bianca, mentre sarà obbligatorio il certificato verde per potersi spostare tra regioni rosse e arancioni.

Nel caso tu possieda una seconda casa, ti ci potrai recare se questa si trova in zona bianca o gialla, anche in compagnia di parenti e amici (per un massimo di quattro persone). Se la tua casa si trova in zona arancione o rossa, invece, ti potrai spostare solamente assieme al tuo nucleo familiare convivente e la casa di villeggiatura dovrà essere disabitata. In quest’ultimo caso, dovrai dimostrare di avere avuto un titolo per recarti in quello stesso immobile prima del 14 gennaio 2021 (non necessario se la tua casa si trova nel tuo stesso comune di residenza e in zona arancione) o essere in possesso della certificazione verde.

Il coprifuoco rimane fissato dalle 22:00 alle 5:00, ma solo fino a fine maggio: se la situazione dovesse migliorare, potrebbe venire esteso o rimosso a inizio giugno.

Molte attività in zona gialla hanno riaperto lo scorso 26 aprile. Nello specifico:

  • i ristoranti riaprono a pranzo e a cena (fino al coprifuoco), se in possesso di tavoli all’aperto

  • gli alberghi ritornano a offrire alloggio e ristorazione senza limiti di orario agli ospiti della struttura

  • i centri termali, parchi tematici e di divertimento riaprono dal 1° luglio

  • cinema, teatri e musei, sale da concerto e live-club riaprono ma sempre nel rispetto della distanza di sicurezza, con una capienza massima del 50%. – Il limite è di non più di 500 spettatori al chiuso e 1000 all’aperto, ma a seconda dell’andamento dei contagi questi numeri potranno essere rettificati.

  • riaprono le attività sportive all’aperto, mentre le piscine all’aperto dal 15 maggio. Dal 1° giugno sarà possibile recarsi in palestra.

  • le fiere potranno aver luogo dal 15 giugno, mentre i convegni e i congressi dal 1° luglio.

Un ragazzo con gli occhiali da sole arenato su una strada.

Andare all’estero: viaggiare in Europa

Il DPCM del 2 marzo 2021 consente gli spostamenti, in base alla normativa italiana e seguendo le limitazioni delle singole regioni, per qualsiasi ragione, verso i seguenti paesi:

  • stati membri dell’Unione Europea: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria

  • stati che fanno parte dell’accordo di Schengen: Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Svizzera

  • Andorra

  • Principato di Monaco

  • Repubblica di San Marino

  • Stato della Città del Vaticano.

L'Italia consente quindi ai propri cittadini di andare all’estero, ma alcuni di questi stati potrebbero applicare forme di restrizione all’ingresso, soprattutto prima dell’implementazione di eventuali passaporti vaccinali internazionali. Per maggiori informazioni sulle convenzioni UE ed extra UE e sulla riapertura dei singoli confini nazionali, ti invitiamo a consultare, il portale realizzato dal Ministero degli Affari Esteri dedicato ai viaggi all’estero.

Vacanze ed effetto Covid: un nuovo modo di viaggiare

La pandemia di COVID-19, insomma, sembra avere introdotto nuove priorità in termini di viaggi e vacanze:

  • sostegno delle realtà locali: dopo le chiusure dell’ultimo anno, la tendenza a sostenere il turismo e le imprese locali si sta affermando sempre di più. A questo si aggiungono anche le iniziative promosse dal Governo a favore del turismo in Italia, come il bonus vacanze del 2020 previsto per le famiglie con : recentemente, e potrà essere utilizzato fino al 31 dicembre 2021.

  • tecnologia: l’uso della tecnologia nel turismo diventerà sempre più cruciale, sia in fase di prenotazione che durante il pernottamento. La flessibilità sarà d’ora in poi una componente fondamentale del viaggiare e favorirà app e siti web che offrono prenotazioni last minute e personalizzate. Inoltre, eventuali dispositivi self-service potrebbero permettere un servizio senza contatto, nel rispetto delle norme sanitarie.

I tuoi viaggi nel 2021 con N26

Stai pianificando la tua prossima vacanza? Parti senza stress con N26, la banca 100% digitale che ti offre pieno controllo del tuo denaro direttamente da smartphone, dove e quando vuoi. E se hai in programma un viaggio a cui non puoi rinunciare, i nostri conti premium N26 You e N26 Metal includono anche una, che copre eventuali spese mediche di emergenza e l’annullamento o l’interruzione del viaggio per cause legate al Covid-19. Ti abbiamo incuriosito? Vieni subito a scoprire il più adatto alle tue esigenze e aprilo in pochi minuti direttamente dal tuo smartphone!

Di N26

La banca che ti conquisterà.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...