Insurtech: cos’è e perché è importante

4' di lettura

Forse avrai sentito parlare del fintech e delle startup tecnologiche che stanno rivoluzionando il mondo della finanza. Nel settore assicurativo, questo fenomeno dirompente prende il nome di insurtech. Pur essendo ancora agli albori, sono in arrivo molti cambiamenti interessanti sia per i clienti che per le compagnie assicurative. 

Cos’è l’insurtech?

Insurtech è il termine con cui si definiscono le società che usano la tecnologia per innovare e rivoluzionare il settore delle assicurazioni. Come avrai intuito, nasce da “insurance” (assicurazione) e “technology” (tecnologia). Il concetto si è diffuso con l’avvento di società e prodotti rivoluzionari. Oggi esistono incubatori di startup dedicati per l’insurtech, e le società più grandi stanno collaborando con startup per aggiornare la propria offerta.

Dalle app per mobile ai big data, fino all’intelligenza artificiale, le startup insurtech leader usano una gamma di strumenti innovativi per modernizzare il settore assicurativo. 

Come funziona l’insurtech?

Le tecnologie usate dalle startup insurtech sono varie, ma hanno tutte lo stesso obiettivo: competere con grandi società affermate e aumentare la propria quota di mercato risolvendo i problemi dei clienti. Rispetto alle altre industrie e prodotti, i processi lenti e complicati dei modelli assicurativi tradizionali lasciano insoddisfatti molti clienti. Oggi le persone vogliono poter acquistare l’assicurazione con pochi clic, senza dover compilare montagne di moduli. Le startup insurtech hanno riconosciuto il problema e si sono attivate per risolverlo.

I modelli assicurativi tradizionali suddividono i clienti in vari gruppi in base alla categoria di rischio. I gruppi sono piuttosto ampi, il che significa che alcune persone in un determinato gruppo pagheranno la propria polizza più di quanto dovrebbero. Le startup insurtech, al contrario, utilizzano dati reali invece di modelli statistici per creare categorie di rischio più piccole e su misura. Ciò permette loro di offrire una strategia di prezzo più competitiva.

L’accesso a polizze più economiche è ottimo per i clienti, ma i vantaggi dell’Insurtech, se fatto bene, non finiscono qui. Tra questi vi sono prodotti e piattaforme più rapidi, intuitivi e realizzati su misura per il cliente.

Ecco altri modi in cui le società insurtech stanno sconvolgendo il panorama assicurativo:

  • Utilizzo di dati da dispositivi wearable e piattaforme social per creare polizze più su misura

  • Passaggio dai documenti cartacei all’uso di moduli online e firma digitale per rendere il processo di stipula più semplice e accessibile

  • Offerta di diverse polizze e prodotti in un’unica piattaforma facile da usare, come le app per smartphone

  • Impiego dell’intelligenza artificiale per compiti tradizionalmente svolti da un broker assicurativo.

Insurtech: perché è importante?

Anche se il settore assicurativo è fortemente regolamentato e complesso, con molti obblighi legali, si iniziano a intravedere cambiamenti interessanti. 

Prima di tutto, vi è il potenziale per rendere i prezzi più competitivi. Le categorie di rischio altrui non dovrebbero influire sul tuo premio assicurativo. L’insurtech fa sì che la tua polizza sia personalizzata in base alla salute, alla situazione finanziaria, allo stile di vita e alle priorità individuali.

Offre anche la possibilità di elaborare e liquidare le richieste di risarcimento più rapidamente, migliorare l’infrastruttura del settore e introdurre polizze basate sugli scenari. Non sarebbe fantastico prendere in prestito l’auto di un amico per un pomeriggio e ottenere una copertura assicurativa in pochi clic?

Se in altre aree della nostra vita - servizi bancari, sanità, comunicazione - beneficiamo già della rivoluzione tecnologica, perché non dovrebbe accadere anche per le assicurazioni? Anche se per alcuni è un argomento noioso, l’assicurazione è uno strumento importante per proteggere il tuo futuro finanziario; per questo, più accessibile è, meglio è.

L’insurtech è facile da usare?

Come per ogni progresso tecnologico, il miglioramento dell'esperienza e dell'interfaccia utente dei prodotti digitali è una componente essenziale dell’insurtech. Molte startup si focalizzano sul guidare il cliente verso il prodotto giusto il più velocemente possibile. Questo evita ai clienti di affrontare moduli complicati e lunghi tempi di attesa al telefono. A meno che tu non sia in difficoltà con la tecnologia o abbia bisogno di comunicare spesso con un broker o consulente finanziario, forse l’insurtech ti risulterà più facile da usare.


La tua assicurazione con N26

“Quando si parla di assicurazioni, i clienti oggi devono ancora misurarsi con processi antiquati e una burocrazia complessa”, afferma il co-amministratore delegato e cofondatore di N26 Valentin Stalf. “Questo spazio aveva da tempo bisogno di essere innovato, e oggi offriamo una soluzione digitale comprensiva per le esigenze assicurative dei nostri clienti.”

Noi di N26 prendiamo il meglio di fintech e insurtech e li combiniamo in un'app intuitiva e semplice da usare. Scopri quali piani di assicurazione sono già coperti dal tuo conto corrente N26, e visualizza le polizze disponibili sull'app nella sezione Esplora e selezionando Assicurazione N26.

Cos’è l’Insurtech?

Insurtech è il termine con cui si definiscono le società e i prodotti che usano la tecnologia per innovare il settore delle assicurazioni. Il termine unisce “insurance” (assicurazione) e “technology” (tecnologia), similmente a “Fintech”. In effetti, alcuni descrivono l’Insurtech come un sottoinsieme del Fintech. Le tecnologie utilizzate possono variare, ma l’obiettivo comune è creare prodotti che siano maggiormente su misura, competitivi e facili da usare. Molte startup Insurtech iniziano a entrare sul mercato e crescere rapidamente.

Come funziona l’Insurtech?

L’Insurtech usa la tecnologia per migliorare i prodotti assicurativi, innovare il settore e aumentare l’efficienza delle aziende. Le tecnologie variano, ma possono includere big data, intelligenza artificiale (IA), dati sullo stile di vita raccolti da dispositivi wearable, app, Internet of Things e molto altro. I prodotti e le società Insurtech usano questi input per rendere le proprie polizze più su misura e accessibili per il cliente. L’idea è risparmiare al cliente lunghi moduli e ore di attesa al telefono per presentare una richiesta di risarcimento, nonché il rischio di pagare più del necessario per la propria copertura.

Quali sono gli svantaggi dell’Insurtech?

Rivoluzionare il settore assicurativo non è facile. È un settore fortemente regolamentato, con normative e obblighi legali severi. Di conseguenza, le società più grandi e affermate possono essere restie ad adottare lInsurtech. Per loro, il cambiamento richiede tempi lunghi e comporta molti rischi. La necessità di gestire dei dati sensibili dei clienti, adottare misure per prevenire i crash del sistema e tagliare i prezzi delle polizze per farle apparire competitive sono alcune delle ragioni per cui non tutti gli assicuratori abbracciano l’Insurtech.

Perché l’Insurtech è importante?

L’Insurtech sta innovando un settore vecchio e lento, a beneficio sia dei clienti che delle società. Se le migliori società Insurtech riescono ad offrire ai clienti polizze più personalizzate, meno persone si ritroveranno a spendere più del necessario per la propria assicurazione. Questo rende più facile sia gestire i rischi quotidiani che proteggere il futuro delle proprie finanze. Senza contare la praticità di poter gestire la propria copertura dallo smartphone o stipulare una polizza ovunque ci si trovi.

Come posso stipulare un’assicurazione N26?

Alcuni conti N26, come i nostri conti N26 Metal e N26 You, comprendono già l’assicurazione viaggio, mobilità e sport invernali. Se cerchi anche un’assicurazione per lo smartphone e il noleggio auto, il conto N26 Metal potrebbe fare al caso tuo. Se invece sei un cliente N26 ma non hai un conto premium, niente paura: puoi accedere all’assicurazione on-demand. Apri l’app N26, vai alla pagina “Esplora” e seleziona “Assicurazione N26” per vedere le opzioni disponibili.

Di N26

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...
Due persone al lavoro ai loro pc.

Scopri com’è strutturato il documento che indica nel dettaglio la tua retribuzione mensile.

Una strada in Italia con passanti.

Tutto quello che devi sapere sulle agevolazioni fiscali per chi torna a vivere in Italia.

Uomo che usa un laptop alla scrivania.

Tutto quello che c’è da sapere sulla percentuale dell’imposta sul reddito che sostiene enti non profit e del terzo settore.