Frode con carta di debito: ecco cosa devi sapere

5' di lettura

Con la carta di debito puoi pagare comodamente senza contanti e fare acquisti o prelevare dagli sportelli in pochi secondi. Ma, come le carte di credito, anche le carte di debito possono essere oggetto di frode. La frode con carta di debito può avvenire in molti modi e non è sempre facile accorgersene. Questa guida ti spiega a quali segnali prestare attenzione e come proteggere i tuoi soldi adottando poche, semplici abitudini.

Cos’è la frode con carta di debito?

La frode con carta di debito si verifica quando qualcuno riesce ad accedere alla tua carta di debito, o ai dati della tua carta, per effettuare acquisti o prelievi non autorizzati. Si tratta di un reato grave e chi è titolare di una carta di debito dovrebbe conoscere i segnali d’allarme e sapere come tutelarsi contro questo tipo di frode. 

Com’è possibile che qualcuno usi la tua carta di debito se non è in possesso della carta fisica?

Purtroppo non basta tenere la carta al sicuro nel portafogli per proteggersi dalle frodi con carta di debito. Anzi, i criminali sperano che tu non ti accorga di nulla proprio perché, fisicamente, la carta non è stata rubata. I truffatori possono entrare in possesso dei dati della tua carta in diversi modi, ad esempio con uno skimmer per sportelli automatici. 

I malintenzionati possono anche accedere a vecchi estratti conto o carte di debito, o, quando effettui un pagamento, indirizzarti su un sito fraudolento che raccoglie i tuoi dati. Potrà sembrarti inverosimile, ma i truffatori adottano tattiche sempre più sofisticate. Quindi se, controllando il tuo saldo, ti capita di pensare: “Pare che qualcuno abbia usato la mia carta di debito, ma l’ho qui con me” potresti essere vittima di una frode con carta di debito. 

Come accorgersi di una frode con carta di debito

Se noti movimenti sospetti e inspiegabili sul tuo conto corrente, controlla se ci sono addebiti fraudolenti sulla tua carta di debito. Potresti visualizzare sul tuo estratto conto acquisti che non hai fatto, prelievi effettuati presso sportelli che non hai utilizzato, oppure potresti accorgerti che alcuni pagamenti programmati sono stati respinti. Il modo migliore per restare all’erta è controllare il saldo e le transazioni sul tuo conto corrente ogni giorno, utilizzando un’app per smartphone o di home banking.

10 consigli per tutelarti dalle frodi con carta di debito

Per aiutarti a proteggere il tuo conto dalle frodi con carta di debito abbiamo preparato una lista di precauzioni da adottare. Qui scoprirai come tenere al sicuro i dati della tua carta di debito. 

1. Controlla regolarmente le transazioni e il saldo del conto

Monitorando i tuoi movimenti di denaro sarai in grado di individuare e segnalare rapidamente le attività sospette. Così ridurrai le probabilità di essere vittima di una frode con carta di debito e le relative conseguenze.

2. Se possibile, non richiedere gli estratti conto in versione cartacea, oppure conservali in un luogo sicuro

I documenti in formato elettronico sono l’ideale, perché riducono le possibilità che i tuoi dati finiscano nelle mani sbagliate. Se però preferisci avere a portata di mano delle copie cartacee, riponile al sicuro e, quando non ti servono più, distruggile nel trita documenti.

3. Non annotare o condividere il tuo PIN

Spesso si è tentati di memorizzare il PIN sul cellulare o scriverlo da qualche parte, ma così si aumenta il rischio che qualche truffatore riesca ad accedere al conto corrente. Cerca di imparare il PIN a memoria, poi distruggi ogni documento che lo riporti.

4. Attenzione agli attacchi di phishing

Non rispondere a email, telefonate o SMS sospetti e non condividere i dati della tua carta di debito online o con sconosciuti.

5. Smaltisci correttamente le vecchie carte di debito

Prima di gettare nei rifiuti le vecchie carte di debito usa un trita documenti o tagliale in frammenti minuscoli.

6. Scegli una banca affidabile

Le banche non sono tutte uguali, quindi è sempre bene informarsi sulle misure di sicurezza e di protezione del denaro adottate dal proprio istituto. N26 possiede una licenza bancaria europea e questo significa che il tuo denaro è protetto fino a 100.000 € dal Fondo tedesco di tutela dei depositi. 

7. Imposta un sistema di notifiche se la tua banca lo permette

Quasi tutte le app di home banking ti consentono di impostare un sistema di notifiche per i prelievi dal tuo conto, utilissimo per individuare attività insolite sulla carta di debito. Tutti i conti correnti N26 offrono notifiche push istantanee, così i pagamenti e i prelievi ti saranno segnalati in tempo reale.

8. Usa gli sportelli delle banche

Gli sportelli delle banche spesso sono più sicuri di quelli situati presso negozi, ristoranti, casinò o per strada. Usandoli ridurrai al minimo il rischio che uno skimmer per bancomat si impossessi dei dati della tua carta di debito.

9. Usa l’impronta digitale e il riconoscimento facciale per l’accesso online.

Questi metodi di accesso proteggono la tua app per smartphone od home banking, impedendo l’accesso a chiunque altro. È molto importante anche utilizzare una password complessa e sicura.

10. Consenti alla tua app di home banking di rilevare la tua posizione.

In questo modo la tua banca sarà in grado di individuare transazioni irregolari che potresti non avere effettuato tu.

Noi di N26 sappiamo che la sicurezza è importante tanto quanto la praticità. Per questo perfezioniamo continuamente le nostre misure di sicurezza per prevenire qualsiasi attività sospetta. E se ci segnali che sul tuo conto corrente potrebbe essere in corso una frode con carta di debito, indagheremo subito. N26 adotta le stesse norme delle banche tradizionali, quindi sei sempre in buone mani.

La tua sicurezza con N26

Noi di N26 prendiamo molto sul serio la tua sicurezza. Il tuo conto corrente N26 invia notifiche push in tempo reale per qualsiasi movimento, compresi gli acquisti, gli addebiti diretti o i prelievi, così puoi sempre tenere d’occhio il tuo denaro. Se noti qualcosa di strano puoi bloccare subito la tua carta, direttamente dall’app N26. Poi puoi segnalare il furto della carta di debito e ordinarne immediatamente una nuova.

Se credi che la sicurezza del tuo conto sia stata compromessa e vuoi segnalarlo contatta subito il nostro Supporto Clienti: saremo felici di aiutarti. 

Domande frequenti

Cos’è la frode con carta di debito?

La frode con carta di debito avviene quando qualcuno ruba i dati della tua carta di debito e li usa per effettuare dal tuo conto pagamenti o prelievi non autorizzati. I truffatori possono farlo in diversi modi, ma qualunque metodo adottino è illegale. Gli enti finanziari, tra cui le banche, si impegnano molto per ridurre al minimo i rischi per i clienti, ma poiché i truffatori adottano metodi sempre più sofisticati, anche i conti correnti più sicuri possono subire frodi con carta di debito.

Come posso prevenire le frodi con carta di debito?

Esistono parecchi accorgimenti che puoi adottare per prevenire le frodi con carta di debito e proteggere le tue finanze, seguendo i nostri consigli pratici. Ricordati di smaltire in modo responsabile le vecchie carte e i vecchi estratti conto, non annotare o condividere mai il tuo PIN (nemmeno sul telefono), e monitora le tue transazioni per individuare facilmente movimenti sospetti. Vale anche la pena di informarti sugli attacchi di phishing, così non cadrai nella rete dei truffatori.

Cosa devo fare se credo di essere vittima di una frode con carta di debito?

Se vedi un pagamento che non hai effettuato, la cosa più importante è agire subito. Se puoi bloccare o sospendere la carta in autonomia fallo subito per minimizzare l’impatto sulle tue finanze. Contatta la tua banca appena possibile: con tutta probabilità saprà consigliarti come risolvere il problema. Se non ne fosse in grado, potresti dover contattare l’autorità competente del tuo paese.

Come segnalo una frode con carta di debito?

Quasi tutte le banche mettono a disposizione un numero telefonico da chiamare, oppure, con l’home banking, dovresti poter inviare un messaggio alla tua banca tramite app. Noi di N26 ti offriamo un Supporto Clienti pronto a rispondere a ogni tua domanda in tema di sicurezza. È importante segnalare appena possibile le frodi con carta di debito al Supporto Clienti, che in questo modo potrà agire tempestivamente per proteggere il tuo denaro.

Come indagano le banche sulle frodi con carta di debito?

Quando segnali una frode con carta di debito la tua banca ha a disposizione un periodo di tempo ben preciso per indagare. Se si conferma che la tua carta è stata oggetto di attività fraudolente, la banca ha a disposizione un ulteriore periodo di tempo per porre rimedio e informarti dei provvedimenti adottati. Il periodo di tempo specifico può variare, quindi chiedi alla tua banca informazioni dettagliate sulla procedura in caso di frode con carta di debito.

Di N26

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...
Logo N26 su sfondo turchese.

Il voice phishing, o vishing, è sempre più diffuso. Scopri come individuare questo tipo di truffa e difenderti al meglio.

N26 Spaces sullo schermo del telefono, carta di N26 Tu, chiavi e un bicchiere su un tavolo.

Che impatto ha avuto il coronavirus sull'economia europea? N26 e l'ifo Institute hanno condotto un'indagine per analizzarlo. Continua a leggere per scoprire i risultati della nostra ricerca.

Mano che tiene smartphone con schermata di conferma del pagamento PSD2 visualizzata.

Le procedure di pagamento online cambiano. Ecco cosa devi sapere e cosa significa per te.