Ti piace viaggiare in libertà? Le spiagge affollate e la prospettiva di spendere una fortuna per l'alloggio non rientrano nella tua definizione di vacanza da sogno? Allora ti sarà passata per la mente l'idea di comprarti un camper.

Un rapido sguardo al mercato dei camper e delle roulotte è sufficiente per iniziare a valutare seriamente la possibilità di acquistare un usato. Questa alternativa, decisamente più economica, può riservare brutte sorprese se non segui qualche semplice consiglio. 

Trova la soluzione più adatta alle tue esigenze

Andare con gli amici al Primavera Sound Festival non è come visitare i fiordi norvegesi con la tua dolce metà nella stagione dell'aurora boreale. Il modo in cui userai il tuo camper o il tuo van è uno dei fattori più importanti di cui tener conto per fare la scelta giusta. A questo proposito abbiamo preparato per te un elenco delle principali opzioni. 

  • Veicoli camperizzati: basta un po' di creatività per camperizzare quasi tutti i tipi di veicoli: monovolume e furgoni, ma anche fuoristrada, camion, rimorchi e persino autobus. Le possibilità sono davvero infinite. Se questa opzione personalizzata ti sembra allettante, valuta comunque fattori quali il prezzo, la frequenza d'uso, le dimensioni e il consumo di carburante prima di prendere una decisione. Ricorda inoltre che per i veicoli superiori a 3.500 kg è necessaria la patente di tipo C.
  • Minicamper: se vuoi viaggiare in libertà e hai un budget limitato, questa è sicuramente la soluzione migliore. Oltre a consumare poco carburante, questo tipo di veicolo ti permette di sostare praticamente ovunque. Quando però vorrai farti una doccia o cucinare, dovrai farlo all'esterno. Tra i modelli di minicamper più diffusi spiccano Volkswagen Caddy, Peugeot Traveller, Citroën Berlingo o Nissan BV200.
  • Camper di fascia media: a maggiori dimensioni corrispondono maggiori comodità. Di solito questo tipo di veicolo ti offre lo spazio sufficiente per una piccola cucina con lavandino, un letto pieghevole, un bagno o una doccia. Un altro fattore da tenere presente, soprattutto per la situazione attuale, è il consumo di carburante relativamente ridotto che si aggira intorno ai 10 litri per 100 km. Se pensi che sia questo il tipo di camper che fa per te, puoi scegliere tra modelli come Fiat Talento, Opel Vivaro, Volkswagen Multivan o Renault Trafic.
  • Camper di fascia alta: se vuoi poter fare proprio tutto nel camper, quello di cui hai bisogno è lo spazio. Anche se l'investimento economico è superiore rispetto alle altre soluzioni, sia in termini di acquisto che di carburante, si tratta di vere e proprie case su ruote che ti consentono di viaggiare con più passeggeri e di godere di tutti i comfort, compresi cucina, bagno con doccia e persino un salottino. I modelli di fascia alta più popolari sono ad esempio Ford Transit, Mercedes Sprinter, Fiat Ducato o Volkswagen Grand California. 

Impara a conoscere il mercato 

Dopo aver capito indicativamente il tipo di veicolo che fa al caso tuo, dovrai iniziare a fare una scrematura in base al tuo budget. Le concessionarie offrono maggiori garanzie rispetto ai privati. Tuttavia esistono anche numerose pagine web che ti mostrano il prezzo medio dei marchi e dei modelli che ti interessano di più.

Grazie a elementi come marca e modello, potenza in CV e cilindrata, tipo di carburante, anno di immatricolazione, chilometraggio e tipo di cambio sarai in grado di valutare se il camper che ti interessa è venduto a un prezzo ragionevole.

Cerca di non prendere decisioni affrettate: se un veicolo ha un prezzo troppo basso, verifica in che stato è e controlla la relativa documentazione per assicurarti che non ci sia nessuno scheletro nell'armadio. 

Verifica le condizioni del veicolo prima dell'acquisto

Anche se hai trovato l'occasione della vita, è importante mantenere la calma e controllare innanzitutto che il veicolo sia in buone condizioni eseguendo qualche semplice verifica:

  • Controlli ACI: richiedi all'ACI la visura e l'estratto cronologico del veicolo e infine controlla la carta di circolazione. In questo modo potrai sapere il numero dei precedenti proprietari, se il veicolo è autorizzato alla circolazione e la data di scadenza di bollo e revisione.
  • Prova su strada: anche se solo guardando le foto del veicolo ti vedi già con le mani sul volante e senti la brezza mediterranea tra i capelli, è importante vedere il camper di persona e fare un giro di prova per verificare lo stato di pneumatici, frizione, ammortizzatori e freni.
  • Chilometraggio: se stai cercando un veicolo di seconda mano, è poco probabile che troverai un camper a chilometro zero. Se è vero che molti modelli raggiungono centinaia di migliaia di chilometri senza grossi problemi, è anche vero che maggiore è il chilometraggio del veicolo più frequenti saranno i guasti e più breve sarà la strada verso lo sfasciacarrozze.
  • Telaio: anche se graffi e ammaccature raccontano l'avventurosa esistenza di molti veicoli è molto importante prestare attenzione all'ossidazione del telaio, che può compromettere l'intera struttura del camper nonché la tua sicurezza.

 

Fai attenzione ai dettagli

Una volta scelto il veicolo, ci sono ancora un paio di questioni da risolvere prima di formalizzare l'acquisto.

Anche se il venditore ti ispira assoluta fiducia, non anticipare mai denaro. E se proprio vuoi farlo, fallo tramite bonifico e contratto. Ci guadagnerai in salute.

È inoltre di vitale importanza verificare che i documenti del veicolo siano in regola, che il chilometraggio corrisponda a quello dell'ultima revisione e che il numero di telaio coincida con quello riportato nel libretto. In questo modo potrai assicurarti di acquistare il camper dal suo legittimo proprietario.

Indipendentemente da quanto sia limitato il tuo budget, è essenziale calcolare anche tutte le spese legate all'acquisto come la revisione in officina, il passaggio di proprietà e l'IPT (Imposta Provinciale di Trascrizione).

 

Gestisci le spese del tuo nuovo camper con N26

È facile perdersi tra le varie spese legate a tasse, carburante, revisioni ed eventuali imprevisti.

Per evitare problemi, tieni sotto controllo le spese del tuo camper direttamente dall'app N26. Gestisci il tuo conto corrente ovunque e in tempo reale oppure usa Spaces per mettere da parte i soldi necessari per camperizzare il tuo veicolo. Gli strumenti di gestione ti consentono persino di impostare dei limiti di spesa giornaliera e di monitorare i pagamenti in modo automatico. Ogni aiuto è importante per riuscire ad avere il camper dei tuoi sogni.

Di N26

La banca che ti conquisterà.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi. Limitazioni alla nuova clientela N26. La Succursale Italiana di N26 è stata recentemente oggetto di un provvedimento da parte della Banca d'Italia.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...
Flag del Portogallo e codice a barre.

Tutti i buoni motivi per viaggiare in Portogallo

Scopri qui cosa vedere in Portogallo e gli itinerari migliori tra il fascino di Lisbona e le incredibili spiagge sull’oceano.

Bandiera tedesca e codice a barre.

Viaggiare in Germania: una guida pratica

Tra vivaci città come Berlino e Monaco e l’incantevole natura della Foresta Nera, viaggiare in Germania è sempre una buona idea: ecco i migliori posti da visitare.

Due persone che lavorano su laptop all'esterno.

I 5 migliori visti per i nomadi digitali nel 2022 - N26

Vuoi vivere e lavorare su un’isola? Alcuni paesi offrono visti per lavoratori da remoto con vantaggi sorprendenti. Continua a leggere per scoprire i visti per i nomadi digitali più allettanti.