Borghi più belli d’Italia: 5 posti da scoprire

5 piccole mete italiane ricche di bellezza in cui trascorrere vacanze da sogno.

4' di lettura

Diciamoci la verità: a tutti noi dispiace di non poter viaggiare come in passato, specialmente all’estero e specialmente ora che è cominciata l’estate. Eppure non serve andare tanto lontano da casa per fare una bella vacanza. La nostra penisola vanta attrazioni turistiche da capogiro e un melting pot di culture che spesso non viene valorizzato abbastanza. Le città d’arte sono sempre una meta ambita ma, se hai voglia di qualcosa di più originale, lo sapevi che esistono centinaia di borghi di rilevante interesse storico e paesaggistico sparsi da nord a sud? Ne abbiamo selezionati per te 5 da visitare, per vivere un’estate tutta italiana.

Tipica strada del centro di un paesino italiano.

Questo borgo medievale si trova in Val Camonica. L’artigianato e più precisamente la lavorazione del ferro hanno sempre caratterizzato questa località, in cui ad agosto viene messa in scena la Mostra Mercato di Bienno, una vera e propria vetrina creata per far risaltare le antiche tradizioni. Ma Bienno vuol dire anche arte: ogni anno, il comune mette a disposizione la sua Casa degli Artisti a tutti gli artisti che operano nel settore delle arti visive, della musica e del teatro in campo nazionale e internazionale. In questa occasione, la città si trasforma in un meraviglioso museo all’aperto.

Sepino sorge su un colle boschivo nelle vicinanze del massiccio del Matese e la sua è una storia antichissima: il primo insediamento, di cui oggi rimane poco, si chiamava Saipins e venne fondato dai Sanniti nel 4° secolo a.C.. Molto invece resta del suo passato di città romana: il teatro, il foro, la basilica, le terme, la cinta muraria con le porte di accesso, ben conservati nell’area archeologica. La località è conosciuta da millenni grazie alle proprietà delle sue acque oligominerali e termali e le Terme Tre Fontane (o Terme di Sepino) sono una meta molto amata da sportivi e non.

Ricevi l'esclusiva Mastercard in acciaio e approfitta di vantaggi pensati apposta per te.
Passa a N26 Metal

Il borgo di Rocca Imperiale si estende a gradinata su una collina alla sommità della quale svetta la fortezza del Castello Svevo, fondato da Federico II nel 13° secolo. A brevissima distanza è accessibile il mar Ionio con le sue spiagge, alcune insignite della bandiera blu di Legambiente. La bellezza di questa località è talmente rinomata che il regista Pupi Avati ha voluto girare qui “Le Nozze di Laura” nel 2015. A fine agosto, poi, poeti di tutto il mondo si riuniscono per il Federiciano, il festival internazionale di poesia. Il prodotto tipico locale, apprezzato in tutta Italia, è il pregiato limone IGP di Rocca Imperiale.

Sambuca ha origini e una forte identità arabe: questo borgo, fondato ai piedi del monte Genuardo nella valle del Belice intorno all’830, era conosciuto anticamente con il nome di Zabut. Ancora oggi è possibile ammirare la vista dal belvedere dell’antico Castello di Zabut, di cui non rimane nient’altro. Parte di quest'ultimo è andato a edificare nel 15° secolo la Chiesa Madre (Matrice), uno dei monumenti più importanti di Sambuca. A sud del castello troviamo poi il Quartiere Arabo denominato “setti vaneddi”, articolato in sette vicoli molto stretti che oggi sono stati trasformati in un museo a cielo aperto. A poca distanza dal centro, a ridosso delle acque del Lago Arancio, si trova il Fortino di Mazzallakkar, costruito dagli arabi durante la fondazione della località.

Situato sull’isola di San Pietro, nella provincia del Sud Sardegna, Carloforte ha origini fenicie e puniche. Il borgo come lo conosciamo oggi deve le sue caratteristiche alla colonizzazione avvenuta nel 18° secolo da parte di famiglie di pescatori liguri provenienti da Tabarka (Tunisia). Ancora oggi il tabarchino, la varietà linguistica parlata nella zona, è strettamente imparentato con il ligure. Tra le attrazioni da visitare, ci sono senza dubbio il Cineteatro Giuseppe Cavallera, la chiesa della Madonna dei Novelli Innocenti (dedicata in origine ai morti in mare in viaggio durante la leggendaria “Crociata dei Fanciulli”) e il museo multimediale del mare.

Voglia di partire? Organizzare le tue vacanze è semplice, con N26. La nostra funzionalità Spaces ti consente di mettere soldi da parte e pianificare il tuo budget di viaggio in modo semplice e veloce, creando spazi separati dal tuo conto principale per i tuoi obiettivi. E se hai in mente una vacanza di gruppo, con Spazi Condivisi* puoi risparmiare assieme a parenti o amici, per raggiungere il vostro obiettivo insieme e gestire il budget in comune. Quindi, cosa aspetti? Progetta subito la tua vacanza con N26!


Spazi Condivisi è disponibile unicamente per i conti N26 con IBAN tedesco. Questa funzionalità sarà presto disponibile anche per i conti aperti dal 26/03/2020 con IBAN italiano.

Di N26

La banca che ti conquisterà.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...