Una persona nell'atto di fare yoga in posizione seduta.

Yoga online: i migliori modi per tenersi in forma direttamente da casa

Scopri come trovare il corso ideale per allenare il corpo e la mente.

6' di lettura

Lo sappiamo, mantenersi in forma in inverno è sempre un’impresa. Eppure, anche se le condizioni atmosferiche e la stagione non invitano all’esercizio fisico, mai come a inizio anno un buon allenamento è essenziale sia per il corpo che per la mente, soprattutto dopo un periodo di abbuffate come quello natalizio. Per fortuna, se anche tu sei tra quelli che inorridiscono all’idea di uscire al freddo per andare in palestra o a correre, internet offre una selezione incredibile di corsi online alla portata di tutti.

Ginnastiche dolci come lo yoga permettono, con pochi minuti al giorno e comodamente tra le mura della propria casa, di allenare i muscoli e migliorare l’umore, aumentando la flessibilità e diminuendo, al contempo, i livelli di stress. Non importa quale sia la tua soglia di preparazione atletica: principiante o esperto, sportivo o meno, puoi trovare sicuramente il corso di yoga online giusto per te, gratis o a pagamento. Vediamo insieme come.

Come trovare le lezioni di yoga online più adatte a te

Su internet l’offerta di corsi di yoga online è ricca e variegata. Digitando su Google “corso di yoga online”, infatti, si ottengono quasi 10 milioni di risultati in italiano. I canali su YouTube che offrono pratiche di yoga online gratis sono moltissimi e anche l’offerta di corsi di yoga online a pagamento è sempre più ampia. Ma come scegliere il percorso più adatto alle proprie esigenze? 

La questione più importante è definire che cosa ci si aspetta da una lezione di yoga. Allenamento fisico? Meditazione? Depurazione fisica e mentale? Mindfulness? “Yoga” è un termine generico dietro al quale si celano approcci all’allenamento del corpo e della mente antichi e moderni, molto diversi tra loro per quanto riguarda filosofia e obiettivi. Capire quale di questi orientamenti sia il più adatto alle tue esigenze ti permetterà anche di selezionare il miglior corso di yoga online per te. 

Ecco alcuni degli stili di yoga più diffusi:

Hatha Yoga, o “Yoga della forza”: si tratta dello yoga classico, le cui origini sono antichissime. Si basa principalmente sull’esecuzione di posizioni (asana) e tecniche di respiro (pranayama), che vanno ripetute in serie per arrivare al controllo dei livelli di energia e al rafforzamento del corpo e della mente. Hatha, infatti, deriva dal sanscrito e significa “vigore” o “forza”. È uno yoga statico, piuttosto rigido, che proprio per questo, può non piacere a tutti.

Kundalini/Tantra Yoga: questo stile si basa sul preparare il corpo al risveglio della Kundalini, un’energia non tangibile dalla forma di serpente annodato in se stesso in tre spire e mezzo che si trova in forma inattiva alla base della colonna vertebrale; risvegliando la kundalini, è possibile mettere in sintonia il corpo con l’universo intorno a noi. Una lezione di Kundalini yoga è molto variegata ed improntata alla presa di coscienza del proprio corpo e della propria mente e prevede, oltre a pranayama e asana, meditazione, canti, bandha (chiusure o contrazioni fisiche per canalizzare le energie) e mudra (gesti delle mani o del corpo).    

Ashtanga Vinyasa Yoga: è uno yoga molto impegnativo, dinamico, che prevede 6 serie di posizioni in cui le asana sono disposte in ordine preciso a seconda dell’esperienza e che vanno eseguite in velocità. Questo yoga è molto faticoso, ma rafforza e rende particolarmente agile il corpo e permette alla mente di calmarsi, aiutando a diminuire lo stress e ad aumentare la concentrazione.

Bikram Yoga / Hot Yoga: l’obiettivo di questo stile di yoga è quello di allungare i muscoli e depurare il corpo nella maniera più efficace possibile. Per questo, può essere praticato solo ed esclusivamente dentro una stanza riscaldata a 40°. Le lezioni durano in media 90 minuti e prevedono una sequenza di 26 asana che vengono ripetuti due volte e due esercizi di respirazione. 

Yin Yoga: Lo Yin Yoga è uno stile di yoga dolce e calmo, con movimenti lenti e respiri profondi, che si ispira al concetto taoista di yin e yang, ovvero l’equilibrio tra forze opposte e complementari nella natura: i muscoli del corpo umano necessitano di un allenamento di tipo yang, ritmico e movimentato, mentre il tessuto connettivo richiede una pratica yin, con movimenti più rallentati e profondi. Questo yoga rende il corpo più flessibile, agile e forte.

Vinyasa Yoga Flow: in questo stile di yoga, asana e respirazione vanno di pari passo e l’obiettivo è quello di svolgere gli esercizi coordinandosi al ritmo del proprio respiro, in una sorta di danza. Il Vinyasa yoga permette di acquisire forza, flessibilità e agilità, di migliorare la postura e, allo stesso tempo, di gestire al meglio la propria respirazione durante gli esercizi. Questo allenamento è molto efficace nell’aiutare a combattere le patologie di natura psicosomatica.

Questa lista è riferita agli stili di yoga più diffusi, ma ne esistono moltissime varianti. Se la scuola che organizza il tuo corso di yoga online offre lezioni in uno stile di yoga che non conosci, ti consigliamo di chiedere più informazioni o di partecipare ad una lezione gratuita per capire meglio se il corso fa per te.

Dopo aver determinato quale tipo di yoga è più adatto alle tue esigenze, non ti resta che iscriverti. Se l’autodisciplina è il tuo forte, YouTube ti permette di allenarti in maniera flessibile risparmiando sull’abbonamento. Se vuoi un’esperienza più profonda che ti permetta di provare più stili e corsi, siti come Buddyfit, La Scimmia Yoga, Superyogi o Down Dog ti consentono di usufruire di tutte le lezioni presenti sul loro portale pagando una quota mensile o annuale. 

Questioni pratiche: attrezzatura e abbigliamento per il tuo corso di yoga online

Hai trovato il corso giusto e ti stai preparando per la tua prima lezione? Prima di tutto dovrai pensare all’abbigliamento. Anche per lo yoga online, il principio fondamentale è la comodità: prediligi pantaloni o leggings che non disturbino durante l’esercizio, quindi né troppo attillati, né troppo morbidi. T-shirt, canotte e felpe senza scollature sono scelte perfette se non influenzano la tua capacità di movimento, meglio ancora se abbinati a un top sportivo. Indossare calzini o scarpe non è di norma consigliato in quanto non permette ai piedi di fare presa sul pavimento o sul tappetino, ma puoi risolvere questo problema utilizzando dei calzini antiscivolo.

Durante la lezione di yoga, non solo online, ti consigliamo di avere con te:

  • Una borraccia per l’acqua
  • Un asciugamano
  • Un tappetino antiscivolo
  • Dei mattoncini per lo yoga: non sono obbligatori, ma ti possono aiutare nelle posizioni più difficili

N26, la tua banca 100% digitale

Con questa guida speriamo di averti dato qualche dritta per gestire al meglio la tua prima lezione di yoga online. Scoprirai presto che fare lezione da casa è comodo e immediato: senza tempi di percorrenza, infatti, puoi accomodare meglio i tuoi impegni nel calendario e sconfiggere la pigrizia invernale. Non solo, con un conto premium N26 puoi approfittare di uno sconto esclusivo sui tuoi allenamenti con Buddyfit: fai il primo mese di prova gratuita e ottieni il 20% di sconto su qualsiasi piano di allenamento aggiuntivo, non solo per lo yoga! Scopri di più su questa e altre promozioni nella sezione “Esplora” della tua app N26. 

N26 è la banca 100% mobile che ti rende la vita più semplice: gestisci i tuoi risparmi, effettua operazioni da smartphone in totale sicurezza e approfitta di offerte dedicate alle tue esigenze, in qualsiasi momento e ovunque. Che cosa aspetti? Vieni subito a scoprire i nostri conti!

Di N26

La banca che ti conquisterà.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...