Come rendere realistici i tuoi obiettivi di risparmio

Non sempre riesci a raggiungere i tuoi obiettivi finanziari? Ecco qualche consiglio per rendere le cose più semplici.

7' di lettura

Trovare le soluzioni migliori per risparmiare ogni mese ti farà avvicinare significativamente ai tuoi obiettivi. La parte più difficile? Fare il primo passo. Con le strategie e i consigli più adatti a te, risparmiare diventerà un’abitudine più che un impegno. Continua a leggere e scopri alcuni consigli per risparmiare ogni mese, migliorando così la gestione dei tuoi risparmi a partire da oggi.

Scopri N26 Spaces

Crea spazi separati dal tuo conto principale per risparmiare a modo tuo.
Scopri i vantaggi di un sottoconto
Diversi spazi N26 per risparmiare denaro.

Quanto dovrei mettere da parte?

Un cosa è certa: quanto sia opportuno mettere da parte dipende dal tuo stile di vita. Ma il risparmio è anche una questione di mentalità. Ora, per essere sicuri che l’approccio rimanga costante, devi scegliere delle abitudini di risparmio che non ti costringano a sacrificare tutto ciò che ami.

Una volta considerati reddito, budget di spesa e obiettivi di risparmio mensili, è importante lasciarsi un po’ di spazio per lo svago, ma coscienziosamente. Quando si è troppo duri con sé stessi, spesso subentra il fenomeno psicologico del “tutto o niente” che mette a repentaglio l’intero progetto di risparmio.

Evita il meccanismo del “tutto o niente”

L’atteggiamento “tutto o niente” può manifestarsi in diversi ambiti. Parlando di risparmio ciò significa o raggiungere e persino superare gli obiettivi, o non mettere da parte assolutamente niente. È come seguire una dieta troppo proibitiva: o si rispetta il proprio programma alla lettera o mancando l’obiettivo, anche di poco, si entra in una spirale di attacchi di fame compulsivi che allontana l’obiettivo fino a renderlo irraggiungibile.

Secondo la stessa logica, ponendoti degli obiettivi di risparmio al di là delle tue possibilità finirai per dover gettare la spugna. In questo modo è inevitabile mancare l’obiettivo e se ciò accade, sarà difficile che tu rimanga fedele al tuo progetto di risparmio. Questo tipo di approccio è altamente controproducente. Pensa piuttosto che anche solo 1 € risparmiato è meglio di niente!

Il trucco è trovare il giusto equilibrio rendendo i tuoi obiettivi di risparmio ambiziosi ma non impossibili, così da non scoraggiarti se un mese sbagli il tiro. Pensa ai tuoi risparmi come a un percorso di investimento a lungo termine. È possibile inciampare lungo la strada, ma fare un passo in avanti, per quanto piccolo, è sempre meglio che stare fermi.

La regola del 50-30-20

Se stai cercando un metodo facile ed accessibile per gestire le tue finanze, la regola del 50-30-20 può esserti di grande aiuto. Ideato dalla senatrice statunitense Elizabeth Warren, docente di Diritto fallimentare a Harvard, la regola del 50-30-20 suggerisce di suddividere le tue spese mensili secondo i seguenti criteri:

  • Il 50% del tuo reddito lordo dovrebbe essere destinato alle tue esigenze di base, ovvero affitto, bollette e saldare i debiti;

  • Il 30% dovrebbe essere investito nel tempo libero, quindi cene fuori, palestra e vacanze;

  • il 20% invece dovrebbe essere messo da parte per gli obiettivi futuri.

Quanto dovrei mettere da parte ogni mese?

Secondo la regola del 50-30-20, dovresti mettere da parte il 20% del tuo reddito mensile. Se hai un reddito regolare e fisso, uno dei modi migliori per farlo è automatizzare le tue spese mensili. Ciò significa trasferire automaticamente il 20% delle tue entrate su un conto di risparmio ad hoc.

Se eviti di tenere i soldi sul tuo conto fino al momento di trasferirli manualmente, elimini anche la tentazione di spenderli.

Quanto mettono da parte le persone in media?

Secondo Eurostat, il reddito netto medio di un cittadino dell’UE è 1473 €. Se a questa cifra applichiamo la regola del 50-30-20 vediamo che:

  • 736 € sono destinati alle esigenze di base (il 50% del reddito);

  • 441 € sono per lo svago (quindi il 30% del reddito netto);

  • 294 € vengono messi da parte (ovvero il 20% del reddito netto).

Basandoci su queste cifre, se la maggior parte dei cittadini UE applicasse la regola del 50-30-20, i risparmi medi al mese in Europa ammonterebbero a 300 €, quindi 3500 € l’anno. Per molti questo significherebbe avere un fondo di emergenza considerevole o, semmai, una somma significativa per ripagare un debito residuo.

Il conto corrente per pagare e mettere da parte senza ansie

Effettua le tue operazioni bancarie quotidiane e metti soldi da parte senza pensieri. Semplice, sicuro, smart: scopri il conto corrente con IBAN italiano che ti offre pieno controllo del tuo denaro, direttamente dal tuo smartphone.
Scopri il conto corrente (nuova tabella)
Smart Hero (ALL EU) Text/Media Intro.

Consigli su come risparmiare ogni mese

Ora che hai un’idea di quanto potresti mettere da parte ogni mese, ecco alcuni consigli su come farlo. Ma ricorda, sebbene metterli in pratica alla lettera ti farebbe risparmiare seriamente, non esagerare: pretendere tutto e subito potrebbe rivelarsi controproducente.

Piuttosto, inizia applicando i consigli che ti sembrano più realistici nella tua situazione. Poi, una volta che ne hai fatto un’abitudine, integra nella tua routine gli altri trucchi per risparmiare.

Inizia a ripagare i tuoi debiti

Forse sarà frustrante sentirlo, ma finché non estingui gli eventuali debiti, sarà difficile iniziare a risparmiare. A ogni modo, se applichi un metodo come quello del 50-30-20 e dedichi il 20% delle tue entrate all’estinzione dei debiti, ti sorprenderai di quanto velocemente riuscirai a ripagarli.

Non farà bene solo al tuo conto in banca, ma sarà anche un toccasana per il tuo spirito, dandoti un forte senso di indipendenza finanziaria.

Risparmia sulle bollette

Diminuendo l’importo delle tue bollette mensili, avrai molti più soldi da dedicare ad altro. I principali imputati in questione sono le bollette per gas ed elettricità. Una buona abitudine è quella di mettere regolarmente a confronto i diversi fornitori per usufruire sempre dell’offerta migliore.

Inoltre, considera di:

  • Montare lampadine a LED, consumano il 90% di energia in meno rispetto alle lampadine standard;

  • Sostituire tutte le apparecchiature energeticamente inefficienti;

  • Passare regolarmente in rassegna le tue abitudini energetiche, in questo modo potrai individuare le aree in cui potresti ridurre il consumo;

  • Smettere di tenere gli apparecchi elettronici in standby.

Risparmia sulla spesa

Ci sono molti modi di risparmiare sulla spesa. Potresti iniziare con un programma alimentare settimanale, così saprai esattamente cosa comprare prima di entrare al supermercato. Attenersi alla lista della spesa è un buon modo per rientrare in un budget più rigoroso.

Un altro consiglio utile è quello di tenere un conto mentale anche durante la spesa. Ogni volta che metti un articolo nel carrello, aggiungilo al conto finale per renderti conto di quanto stai spendendo. Magari puoi usare la calcolatrice sul cellulare per aiutarti.

In ogni caso, uno dei migliori consigli rimane quello di evitare di fare la spesa quando hai fame. Non c’è pericolo più grande per il tuo budget di uno stomaco brontolante che ti porta a riempire il carrello con snack costosi e preconfezionati.

Riduci i costi del telefono

Diminuire i costi mensili legati al telefono è un modo semplice per aumentare i risparmi. Ci sono diversi modi per farlo:

  • Se il tuo telefono funziona ancora, chiediti se vale la pena sostituirlo con l’ultimo modello;

  • Acquista il cellulare in un’unica soluzione invece di pagarlo con la bolletta mensile: spesso le compagnie telefoniche aumentano i prezzi con questa opzione;

  • Informati bene sulle offerte dei vari fornitori per assicurarti il miglior prezzo;

  • Prima di vincolarti a un contratto con un’infinità di servizi, domandati se li utilizzerai realmente e se il prezzo è giustificato.

Annulla tutti gli abbonamenti che non usi

Molte aziende fanno una fortuna con gli abbonamenti. Perché? Perché una volta effettuata l’iscrizione, la cancellazione sembra laboriosa a pensarci, quando di solito è semplice e può farti risparmiare moltissimi soldi. Quando valuti se tenere o meno un determinato abbonamento, il trucco è domandarti:

  • Quanto spesso uso l’abbonamento?

  • È disponibile un’alternativa più economica?

  • Se non lo avessi più, ne sentirei la mancanza?

Se le risposte dicono che non usi così spesso quell’abbonamento, che potrebbero esserci alternative meno dispendiose e che forse non sarebbe una grande rinuncia, è il momento di inviare la disdetta.

Compra di seconda mano

Se devi comprare qualcosa, prendi in considerazione l’usato. Senza perdere troppo in termini di qualità, spesso puoi fare degli ottimi affari risparmiando una bella somma, ma ti devi armare di un po’ di pazienza.

Rovistando in un negozio di vestiti di seconda mano o cercando articoli specifici su piattaforme online come eBay, non devi far altro che individuare i veri affari. Parliamoci chiaro: la sensazione di aver fatto un vero affare non ha prezzo!


Il tuo denaro con N26

Se vuoi fare sul serio in termini di risparmio, un conto corrente gratuito N26 è quello che ti serve. Non solo puoi prefissarti un limite di spesa giornaliero, che ti aiuta a stare in linea con il tuo budget, ma ricevi anche una notifica push per ogni transazione sul tuo conto.

Combinando tutto questo con Spaces, la funzione che ti permette di creare degli spazi separati dal conto principale per obiettivi di risparmio specifici, e la nostra funzionalità Statistiche per categorizzare le tue abitudini di spesa, raggiungerai i tuoi traguardi di risparmio in tempi record!

Di N26

La banca che ti conquisterà.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche fare riferimento ai fogli informativi.

Articoli correlati

Ti potrebbero anche interessare...
Un salvagente bianco e rosso.

Assicurazioni on demand: a che punto siamo in Italia?

Un’indagine del gruppo Doxa in collaborazione con N26 ci offre uno spaccato sull’approccio degli italiani verso i prodotti assicurativi di ultima generazione.

Una vasca da bagno in una stanza d'albergo.

Bonus terme: ecco cosa devi sapere

Scopri come funziona il Bonus terme, l’incentivo del governo per chi prenota presso gli impianti termali.

Mani al lavoro su un computer portatile.

Lavoro digitale: guida alle professioni del futuro

Scopri in quale direzione la tecnologia sta portando il mondo del lavoro.